Un CLIENTE DIFFICILE

Finalmente, per la gioia di tutti i miei collaboratori, il mio studio si e’ ampliato!

Li avro’ fatti soffrire facendoli lavorare nel mezzo di un cantiere, ma nel mio caso era davvero impossibile interrompere l’attivita’….e il risultato mi ha fatto perdonare!

 

Sala Riunioni

Reception

Sala Progettazione

Sala Progettazione

Bagno

Ahime’ questa era l’ultima puntata di questa prima edizione, datemi il tempo di terminare le nuove ristrutturazioni e ci vediamo quanto prima…

Nel fattempo vi terro’ compagnia con il mio Libro “Cambia Casa Con Andrea”

 

Share
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

250 risposte a Un CLIENTE DIFFICILE

  1. luigi scrive:

    CIAO ANDREA, MOLTO BELLA ANCHE L’ULTIMA PUNTATA,SOPRATUTTO COME HAI RISOLTO IL BAGNO,VERAMENTE SIGNIFICANTE, SPERO DI CONVINCERE I MIEI SOCI DELLO STUDIO DI RISTRUTTURARE COSI’ ANCHE NOI APPENA SI SISTEMA LA SITUAZIONE IN BORSA SEMMAI TI CHIAMIAMO SE PUOI SPOSTARTI FUORI REGIONE .TI RINGRANZIO PER IL CONSIGLIO CHE MI HAI DATO PER ATTUTIRE I RUMORI. SPERIAMO DI RIVEDERTI PRESTO CON LA SECODA SERIE, PERCHE’ SEMBRI ANZI SICURAMENTE UNA PERSONA SIMPATICA CHE VERAMENTE CI TIENE AI RAPPORTI UMANI, IL CHE NON E’ POCO.

  2. Angela scrive:

    Ciao Andrea,
    la ristrutturazione del tuo studio mi è piaciuta molto anche se mi spiace molto che sia stata l’ultima puntata.
    Ne approfitto per chiederti una cosa: un appartamento formato da stanze separate con porte può essere arredato in stili diversi oppure deve seguire uno stile unico?Voglio dire, posso arredare la sala in stile moderno e la cucina classica?
    Un abbraccio forte e spero in una seconda edizione del programma!

    • admin scrive:

      Ciao Angela,
      tutto si puo’ fare dal momento che ci sono delle porte ma se vuoi un mio parere, ti consiglio di utilizzare uno stile unico.
      Sono delle piccole accortezze che in futuro possono servirti a valorizzare una casa.
      Se vuoi diversificare le stanze piuttosto gioca con il colore.

    • IRENE scrive:

      Andreaaaaaaaaa, io resto sempre incantata dai tuoi lavori! Ti dico solo che ho cambiato casa da poco più di un anno .. tutto nuovo.. ma quando vedo quello che fai vorrei chiamarti e farti cambiare tuttooooooo!!!
      S.O.S. Dammi un consiglio, ti prego!!! Ho un locale unico soggiorno-cucina… e l’ho arredato cercando di renderlo il meno possibile cucina… tanto che, oltre ad aver scelto un arredamento moderno lineare.. non ho nemmeno messo i pensili!!!
      Pensavo di riempire quella parete o di stampe… o ancora meglio di foto…. ma non riesco a trovare l’idea giusta per come appenderle… con cornici, senza.. tutte uguali… tutte diverse… tutte colorate… monocolore… SONO MOLTO CONFUSA…. SI CAPISCE?!?!?!?! Ti saluto e ti ringrazio per tutte le belle idee che ci regali sempreeeeee!!! Irene

  3. Luigi28 scrive:

    Buongiorno, innanzitutto sinceri complimenti per il suo lavoro e per la sua trasmissione, che ho puntualmente seguito per tutte le 8 puntate. Dettagliata, accattivante, professionale e diciamolo..nulla a che vedere con le “reti concorrenti”.
    Vorrei chiederle 3 cose: 1. magari le sono state già chieste e in tal caso mi scuso, ma vorrei sapere se lei segue anche clienti fuori Milano. 2. Nell’ultima puntata si è visto un suo ritratto, molto bello e moderno sui toni dell’arancione e grigio. posso avere delle indicazioni sull’autore per cortesia? 3. Quando potremmo rivederla con le nuove puntate di Cambio casa, cambio vita? grazie e ancora complimenti. Luigi

    • admin scrive:

      Ciao Luigi,

      intanto grazie mille per i complimenti, che fanno sempre piacere.

      Cerchero’ di rispondere alle tue domande punto per punto…

      1 – Certo, seguo anche clienti fuori Milano.
      2 – Il ritratto di cui parli e’ di Alberto Dizione e questo e’ il sito dove puoi trovare i suoi contatti www. alberto78.jimdo.com
      3 – Tonero’ presto, giusto il tempo di finire le nuove ristrutturazioni.

      Se avessi altre domande scrivi pure!
      Grazie
      Andrea

  4. monica scrive:

    Ciao Andrea …hai uno studio bellissimo!!!! le pareti personalizzate con le tue immagini sono strepitose!!! per non parlare del rubinetto per l’acqua gasata del cucinotto…invidio molto i tuoi collaboratori che possono lavorare in questi ambienti!!!termina in fretta le ristrutturazioni che ti aspettiamo per la prossima edizione del tuo programma che trovo molto molto bello e interessante :-) un abbraccio e un bacio

  5. giorgio scrive:

    Ciao Andrea,
    Mi piacciono molto le tue idee e la tua meticolosita’ nel riarredare e rimettere a nuovo le case,ma quello che piu’ mi e’ piaciuto e’ stato il restailing del tuo studio, volevo chiederti, visto che sono settimane che mi scervello e cerco su internet come si chiama il colore che hai usato ninsieme al blu balena mi e’ piaciuto un sacco e vorrei sapere se si adatta bene affiancandolo a delle pareti bianche o a quali altri colori oltre al blu balena usato da te.
    In attesa della tua risposta e delle nuove puntate in Tv ti ringrazio e ti faccio ancora i complimenti.

    • admin scrive:

      Ciao Giorgio,
      il colore si chiama Vison ed e’ della Flamant. http://www.flamant.com
      Puoi sicramente usarlo con il bianco, anche se non risalta, rimane molto elegante e neutro. Se vuoi arredare con il colore, lo puoi anche accostare con dei verdi (militari), dei fango o dei toni del viola.

      Spero di averti aiutato!
      Andrea

      • giorgio scrive:

        Grazie mille Andrea,
        Sei stato gentilissimo e seguiro’ sicuramente il tuo consiglio.
        Se capiti sul Lago Maggiore sei invitato ufficialmente a pranzo nella mia nuova casa !!
        Aspettando le nuove puntate di CAMBIO CASA CAMBIO VITA ti saluto cordialmente.
        Giorgio

  6. Jenny scrive:

    Ciao Andrea,
    una critica veloce sull’esecuzione dell’ingresso, troppo ordinato e bianco!! nella tecnica del “Collage” i ritagli andrebbero distribuiti a caso e non allineati.^_^.Ho un altro altro appunto se interessa ..
    Il Pogramma – piaciuto molto perchè non si limita all’effetto prima e dopo, fa capire come funziona nella realtà il lavoro dell’interior designer passo per passo-

  7. gianluca scrive:

    Caro Andrea, complimenti per il tuo lavoro! L’ultima puntata mi è piaciuta moltissimo e invidio molto i tuoi collaboratori che lavorano in un ambiente così elegante ma nello stesso tempo funzionale. Purtroppo il mio capo pensa che l’ufficio sia “solo” un luogo di lavoro per cui non valga la pena renderlo accogliente e luminoso…
    Perchè non metti nel tuo sito anche i video delle puntate??? Così chi ha nostalgia può rivedersele in attesa delle nuove.
    Cordiali saluti, Gianluca

    • admin scrive:

      Grazie Gianluca! Purtroppo non posso postare le puntate nel mio sito perché i diritti sono di Mediaset. Però mi hanno assicurato che da metà dicembre le puntate saranno nuovamente messe in onda… a presto, ciao, Andrea

  8. luigi scrive:

    ciao Andrea, complimenti per il tuo libro, veramente fatto bene e facilmente comprensibile. bello soprattutto il capitolo sul colore.
    Ti auguro di passare un felice Natale e un ottimo inizio di un anno nuovo.
    Arrivederci sperando a presto in televisione con il tuo programma.

  9. tullia scrive:

    Carissimo, Andrea volevo farle i complimenti per la sua trasmissione, ho visto tutte le sue puntate; molto interessanti e con un format che la distingue dalle altre simili.
    Ho comprato anche il suo libro, moto lineare, comprensibile anche ai non adetti ai lavori.
    La saluto e le auguro di trascorrere un sereno Natale e fine anno.

  10. Mari scrive:

    Ciao Andrea, ti faccio i miei complimenti per il tuo programma!
    E’ chiaramente visibile la passione per il tuo lavoro e la voglia che hai di dare consigli facilmente attuabili anche in “case normali”.
    Non vedo l’ora che ci siano le nuove puntate ma, nel frattempo ho comperato il tuo libro perchè stò costruendo la casa in cui andrò a vivere con il mio fidanzato e ho bisogno di molti consigli per renderla davvero ricercata e unica…
    A tal proposito, è possibile inviarti la planimentria per avere il tuo aiuto? ( anche privatamente).
    Ti ringrazio anticipatamente e ti auguro Buone Feste!

  11. Come tutti mi associo ai complimenti per l’ultima puntata (e non solo). Il tuo ufficio è molto bello ed elegante!

  12. Lisa scrive:

    Ciao Andrea
    sei fantastico, unico, adoro le tue ristrutturazioni…non perdo una puntata delle tue apparizioni televisive (qualsiasi canale da La5 a Real time), soprattutto ora che ho acquistato casa e devo demolirla e poi ricostruirla da capo, non ti dico i brividi…e non so da che parti iniziare…vorrei riuscire a trasformarla come dici tu “in una villa” anche se sono solo 70mq.
    Volevo farti i complimenti e chiederti se puoi alla fine della trasmissione indicare approssimativamente i costi sostenuti, giusto per farsi un’idea….ti rinnovo i complimenti sei un vero artista!!!!! un caro saluto Lisa

  13. luigi ianniello scrive:

    Caro Andrea, sempre complimenti per il tuo libro e la tua trasmissione.
    potresti dirmi come fare ad ottener il tuo blu balena e quel colore visone visto nel tuo studio all’ultima puntata? ho provato a fare vedere i colori dal tuo libro e da qualche tuo lavoro di progettazione ma non ci siamo riusciti.
    Ti saluto e spero di rivederti con le tue nuove puntate.

  14. Leo scrive:

    Ciao Andrea, scusa il tono confidenziale ma per noi (la consorte e me) sei uno di casa oramai. Abbiamo guardato con piacere la tua trasmissione che ha un bel ritmo e non è mai troppo autoreferenziale. Per carattere non sono uno che si dilunga in complimenti anzi preferisco fare critiche costruttive, pertanto dati per fatti i complimenti vorrei fare delle osservazioni alla tua trasmissione ed al tuo lavoro che magari siano da spunto per la futura edizione. Immagino che la scelta di non rivelare i costi dei lavori effettuati e degli accessori acquistati sia una scelta editoriale, ma sinceramente rende la cosa poco verosimile agli occhi dello spettatore; è molto facile fare un qualsiasi lavoro con un budget illimitato. Magari dare un idea di costo anche per ambienti sarebbe più corretto. Poi ho notato che nel realizzare le cucine la scelta ricade spesso sul moderno lineare con gola in laccato o laminato monocolore. Sarebbe bello vedere anche qualcosa di più particolare, anche magari qualche essenza più ricercata abbinata ad un top più di pregio.
    Per quanto riguarda il tuo studio devo dire che nel complesso è ben realizzato ma anche qui avrei da dire qualcosa…molto bello il bagno anche se il pavimento lo avrei posato trasversalmente all’ingresso per seguire la posa sul muro di fronte, ma forse così dà un maggiore senso di profondità all’ambiente, non so. Il pavimento in agglomerato però non ha scampo, non si può guardare, troppo antico, anche se i listoni lo rendono un po’ più moderno, ma no, no, non va proprio…poi l’accostamento col blu balena…ma?!
    Il pierce è una scelta fin troppo scontata mentre quel lampadario enorme nella sala riunioni, bello ma forse un pò eccessivo nella dimensione, andrebbe visto dal vivo…a tal proposito la prossima volta che sono a Milano mi piacerebbe venire in studio a farmi firmare la copia del libro che comprerò in cambio dell’invito…dai scherzo lo compro ugualmente.Scusa la prolissità del tuo affezionato telespettatore. Aspetto un tuo commento , ciao Leo

    • admin scrive:

      Ciao Leo, ben vengano le osservazioni, soprattutto se costruttive come le tue! Avrai visto che in questo programma i lavori sono talvolta piuttosto consistenti e i miei committenti non desiderano quindi rendere pubblico il costo complessivo della ristrutturazione. Con i miei autori siamo però d’accordo che qualche informazione sui costi debba essere data e quindi nella nuova edizione, daremo delle indicazioni magari dei materiali al metro quadro o magari di un singolo locale (il bagno, la cucina, ecc.).
      Poi non sempre posso utilizzare i materiali che vorrei io. Sai che per me è importante soddisfare le esigenze di ogni cliente a prescindere dal budget e quindi spesso la cucina deve essere in laminato piuttosto che in ciliegio massello…
      Una volta che sei in zona, passa a trovarmi in Studio: vedrai che l’effetto dell’agglomerato funziona!
      Un abbraccio, ciao, Andrea

      • LEo scrive:

        Grandissimo Andrea!
        ammetto di aver perso una scommessa; ero convintissimo che non avresti mai pubblicato il mio post…ed invece…grande smentita! Ammetto di essere stato volutamente caustico anche se in fondo sincero. Ti sei proprio meritato l’acquisto del libro, anzi lo regalo anche a qualche amico per farti pubblicità.
        Un abbraccio, Leo

  15. Roberto scrive:

    Ciao Andrea seguo spesso le tue trasmissioni e devo farti i miei complimenti per il gusto e la competenza che metti nei tuoi lavori , che risultano sempre fantastici! Volevo chiederti un consiglio per le pareti del soggiorno di casa mia avendo la zona la cucina aperta e delimitata da setti murari in colore rosso e pavimentazione di color grigio; che tipo di colore si potrebbe abbinare?…grazie e di nuovi tanti complimenti

    • Ciao Roberto e ti ringrazio per i tuoi cmplimenti sempre molto graditi. In merito al tuo appartmento, hai giá 2 colori ch s dposano bene tra loro, il rosso on il grigio, aggiungerne un altro rsulterebbe troppo, quindi tu suggerisco di utilizzare un’altra sfumatura del grigio, potresti fare una parete più scura che ti potrebbe fare da quinta, tipo dietro il divano o dietro la libreria. Mi auguro di esserti stato d’aiuto, nel caso i mio libro, Cambia casa con Andrea, ti sará molto d’aiuto.
      W il colore;-)

  16. Alle scrive:

    Il Saarinen della sala riunioni e’ un pezzo fantastico!W Jarno Saarinen ma soprattutto…W Andrea Castrignano!!!

  17. Claudio scrive:

    Buongiorno. Come si ottiene il colore Blu Balena. Grazie.

  18. Luigi28 scrive:

    Buongiorno Andrea! vorrei tanto sapere quando ripartirà il tuo programma. Aspettiamo con ansia le nuove puntate.
    Luigi

    • admin scrive:

      Caro Luigi, le riprese sono in corso! Le nuove puntate mi sembrano ancora più belle e interessanti… saranno in onda da aprile/maggio, come sempre su La 5, canale 30 del digitale terrestre. A presto, un caro saluto, Andrea

  19. Virginia scrive:

    Ciao Andrea, complimenti per il tuo programma, davvero un vulcano di idee per me che da qualche settimana sto provando a buttar giù qualche idea per ristrutturare casa. In proposito mi piacerebbe utilizzare il blu balena per dipingere le pareti della camera da letto. E’ una tonalità che si trova già pronta in commercio? Sapresti indicarmi la casa che lo produce? E soprattutto, rischio di appesantire la camera se dipingo tutte e 4 le pareti di questo bellissimo blu?
    Grazie mille anticipatamente e buon lavoro!!
    Virginia

    • admin scrive:

      Ciao Virginia,
      Il blu baleine e’ della Flamant (http://www.flamant.com/flamant/products?category=9) e lo trovi in commercio nei loro store.
      Per quanto riguarda la scelta di colorare tutte e 4 le pareti, direi che dipende sempre dall’ampiezza e dalla luminosita’ della camera. Infatti, se hai un ambiente grande e ben illuminato puoi osare una tinta unica, altrimenti ti consiglio di abbinarlo o ad un grigio chiarissimo (es Stone della Flamant) o ad un sabbia sempre molto tenue (es: beach della Famant) usando il blu sulla parete del letto.

      Spero di esserti stato utile.

      A presto
      Andrea

      • Mari scrive:

        Ciao Andrea…volevo innanzitutto farti i complimenti…sei davvero bravissimo…hai mille idee e poi sei molto deciso…sono un architetto in crisi…sto per sposarmi e sto ristrutturando casa..sono arrivata alla scelta dei colori delle pareti…e qui viene il bello. Io amo il bianco ed amo i colori della terra…caldi…per intenderci quelle tonalità tra grigio e tabacco e su questo vorrei farti delle domande. Nel soggiorno cucina mi piacerebbe fare alcune pareti colorate…posso abbinarle al bianco o pensi possano staccare troppo???A me piace tanto solo che mi sono consultata con alcuni miei colleghi e mi hanno detto di nn usare proprio il bianco assoluto ma piuttosto un grigio ghiaccio…ma io in realtà sono un pò perplessa…a me le vie di mezzo non piacciono…E poi secondo te le pareti della camera da letto posso farle tutte bianche???La testiera del letto è abbastanza importante ed è sulle tonalità del grigio quindi penso che giocare anche con i colori delle pareti potrebbe appesantire il tutto…Mi dai un consiglio sui colori che utilizzeresti???
        Spero di essere stata chiara!!!
        Spero di rivederti presto in tv con il tuo fantastico programma…
        Grazie!!!

        • admin scrive:

          Cara Maria Antonietta,
          Mi lusinga molto il fatto che una collega si rivolga a me per chiedermi qualche consiglio su come personalizzare la sua casa!
          Per la cucina mi sento di consigliarti un bianco RAL 9010, ossia il “bianco latte”, che scalda l’ambiente e si abbina perfettamente ad un colore sabbia o tortora, che potresti utilizzare come contrasto sulle pareti che vuoi valorizzare, per esempio quella dietro la parete tv, o quella su cui si appoggia il divano.
          Per quanto riguarda la camera da letto sono un po’ scettico sull’utilizzo del total white, potrebbe risultare troppo fredda!
          Fossi in te valorizzerei la parete della testiera con un grigio più scuro rispetto a quello del letto e lascerei le restanti pareti bianche, sempre 9010.
          Per dare un po’ di carattere all’ambiente ti consiglio inoltre di scegliere un colore accessorio e utilizzarlo per la biancheria del letto e per i complementi.
          Spero di esserti stato utile.
          Tanti auguri per il tuo matrimonio!
          Andrea

          • Mari scrive:

            Gentilissimo Andrea, grazie mille per la tua attenzione…il colore accessorio l’avevo già scelto ed è il rosso…a tal proposito volevo chiederti nella puntata “Un nido d’amore” (è la mia preferita…)ci sono dei complementi d’arredo con il rosso (vaso, orologio, frullatore ed altro che non riesco a capire)… dove posso trovarli???di che marca sono???grazie mille ancora per i tuoi consigli…

          • admin scrive:

            Per quella puntata sono andato a scegliere personalmente gli accessori al piano Design (-1) de La Rinascente di Milano.
            Li potrai trovare tantissimi accessori sul rosso, dall’orologio Extra Large alle tazzine Pantone, la sveglia Brionvega, bicchieri, sottobicchieri, vassoi, vasi e chi più ne ha più ne metta!
            Buon divertimento!
            Andrea

  20. gianluca scrive:

    Ciao andrea,
    vorrei cambiare il colore nelle stanze dello studio. Purtroppo si tratta di un ammezzato per cui il soffitto è piuttosto basso… Pensavo, per dare un tocco di originalità, di far fare l’effetto scatola usando come colore quello utilzzato da te nella tua “sala progettazione”. Cosa mi consigli???
    Grazie, Gianluca

    • admin scrive:

      Caro Gianluca,
      per dipingere il mio studio ho usato i colori della Flamant, ovvero il Vison (color sabbia) e il Baleine (grigio-azzurro).
      Quale intendevi? Forse fare una scatola colore Baleine, soprattutto se hai i soffitti molto bassi, è un po’ troppo, per cui ti consiglio di stare sull’altra tonalità più neutra, con la quale puoi sicuramente osare di più!
      Alla prossima!
      Andrea

      • gianluca scrive:

        Ciao Andrea,
        hai ragione…non ho specificato ma intendevo il color sabbia proprio perchè il soffitto è basso.
        Grazie e buon lavoro!!!!

  21. barbara scrive:

    Ciao Andrea …
    complimenti per il tuo programma è insuperabile…
    vorrei un tuo consiglio:ho un letto a listoni color ciliegio con il retroletto in muratura e il ripiano di legno , l’armadio giallino e il parquet …faresti la parete dove si appoggia il letto color cioccolato? Che colore sceglieresti per gli accessori tessili tenendo conto che ho un kilim sul rosso e giallo?
    grazie… spero di vederti presto in tv
    Barbara

    • admin scrive:

      Buongiorno Barbara,
      se devo essere sincero al 1000 per 1000, il giallino abbinato al ciliegio andavano molto negli anni novanta, ma ora sono forse un po’ superati…
      Cosa ne pensi di far laccare l’armadio di un colore più attuale, come il sabbia e utilizzare lo stesso per le pareti?
      In questo modo, colorando la parete dove appoggia il letto di cioccolato, darai alla tua camera un aspetto veramente elegante e raffinato!
      In questo caso potresti pensare di mettere delle tende un po’ morbide color lino naturale/corda.
      Per richiamare il colore del Klimt puoi sempre sbizzarrirti con gli accessori!
      A presto, ciao,
      Andrea

  22. Loreta scrive:

    Ciao Andrea. Innanzitutto complimenti! Ti seguo sempre e non vedo l’ora che ricomincino le nuove puntate ;-)
    Vorrei un consiglio…devo dipingere le pareti della mia casa nuova ma sono completamente in crisi!
    La cucina (direi cucinotto piuttosto!) ha i pensili in bianco laccato lucido e i mobili sotto in noce canaletto. Il rivestimento è bianco. Avevo pensato di dipingere la parte sopra il rivestimento con un verde mela.

    Il soggiorno-salone (tutto un unico ambiente) ha la parete attrezzata in noce canaletto (sotto), bianco e sabbia (sopra)…sono cubi e rettangoli con diverse profondità (pianca). Il divano l’ho preso bianco e volevo inserire dietro la parete del divano un parato tipo quelli della Wall & Decò, ma non so che colore utilizzare…inoltre la parete dove andrà la madia (quest’ultima è bianca) come la dipingo (pensavo a qualcosa di color sabbia o tortora)? Volevo fare una cornice intorno di spessore 20 cm tutt’intorno color sabbia o tortora…

    Il corridoio della zona notte (completamente diviso dalla zona giorno da una porta) volevo dipingerlo di marrone ma ho paura che diventi troppo scuro! Che ne dici se facessi solo le due pareti di inizio e fine corridoio ed il soffitto color caffè e mentre le pareti laterali bianche?

    Infine la camera da letto….la mia croce e delizia! L’arredamento è color iuta. L’armadio ha dei vetri verticali di color bianco; anche il comò è bianco! L’armadio è posizionato di fronte al letto. Volevo dipingere solo la testata del letto ma non so che colore utilizzare o se utilizzare un parato?! Ho scelto, inoltre, come tenda un pannello di lino bianco con un albero centrale di colore sono grigio, iuta e crema.

    Cosa mi consigli? Devo scegliere tutto entro questa settimana perchè poi i pittori cominciano! Sono in crisi!!!!!

    • admin scrive:

      Ciao Loreta!

      Per fortuna sono riuscito a risponderti in tempo per sconsigliarti il color verde mela. Non si usa più! In una cucina con un noce canaletto, poi, abbinato al bianco lucido devi rimanere più neutra! Potresti utilizzare un color sabbia al massimo, anche se, a parer mia, sarebbe il caso di restare sul bianco. Potresti togliere il rivestimento e fare una resina per svecchiare l’ambiente! In soggiorno invece si, puoi osare con un colore sabbia, preferibilmente lo stesso del mobile, che userei dietro al divano e dietro alla madia, sulla parete intera.

      Arriviamo al corridoio: sai che io utilizzo spesso colori come il cioccolato, anche nei disimpegni, ma stai attenta che non ci sia un soffitto troppo basso e ad abbinarlo ad un’illuminazione adeguata, altrimenti rischi che sia troppo buio.

      Come testata della camera da letto potresti utilizzare una carta da parati originale che riprenda il disegno e i toni della tenda. Wall & Decò fa qualcosa di questo genere, prova a dare un’occhiata sul sito!

      Buon divertimento,

      A presto
      Andrea

  23. ANNALISA scrive:

    Ciao Andrea, complimenti! sei fantastico! hai rivoluzionato il mio mondo!
    Ti volevo chiedere un consiglio, devo dipingere le pareti del mio salotto ma non so se posso osare nei colori scuri in quanto la casa non è grandissima.
    Ho i pavimenti di un bianco porcellanato posato stile parquet e l’arredamento color wengè ad eccezione del divano dai toni del grigio, la cucina e la sala sono divise da un’arco.Premetto che sono innamorati di tutte le gradazioni di grigio (taupe, etc) , ma non so quale scegliere e non so neanche il pantone da comunicare ai pittori.
    vorrei rendere l’ambiente moderno, ma allo stesso tempo non appensantirlo, ecco perchè avevo pensato solo ad alcune pareti. ma quali? Aspetto una tua gentile risposta.
    ciao
    Annalisa

    • admin scrive:

      Cara Annalisa,
      grazie per i complimenti che mi rivolgi!
      Sai che anche io sono un fan del grigio e di tutte le sue nuance, pertanto ti posso consigliare i codici colore Sikkens che normalmente utilizzo io per le mie ristrutturazioni. Usa come colore generale il codice ON.00.80 (grigio molto chiaro) e abbinalo al codice ON.00.50, che è un grigio medio. Puoi ritrovarli su questo link http://www.verfenzo.eu/colorpicker.php?category=138. Normalmente il colore di contrasto, ossia quello più scuro, si posa sulla parete che si vuole valorizzare. Hai un bel divano, una bella libreria o un bel quadro? Scegli il tuo arredo preferito e impreziosiscilo col colore! Stai attenta a non esagerare, altrimenti rischi che ti diventi tutto molto buio, scegli una sola parete e al massimo un’eventuale nicchia.
      Buon lavoro e buona giornata
      Andrea

  24. Dony scrive:

    Andrea, sei un mito!!!!!Vorrei anch’io chiederti un consiglio perchè pensavo di dipingere il mio bilocale (50 m. circa) verde mela ma hai detto che non usa più! Che colore consigli per ravvivarlo, considerando che l’ingresso dà su un corridoietto su cui poi si aprono: a dx la sala, di fronte cucina e bagno (bianchi), a sin. la camera.
    Grazie in anticipo e, ieri sera mi è piaciuta tantissimo la puntata
    Dony

  25. floriana scrive:

    ciao Andrea,
    complimenti per il programma e soprattutto per le scelte stilistiche delle ristrutturazioni, sono un architetto di interni ma non sono mai riuscita a trasformare tanto studio e passione in lavoro come hai fatto tu… anche se mi trovo a milano che pensavo potesse offrirmi un’opportunità.. ma lasciamo stare.. volevo solo chiederti dove posso trovare il bianco RAL 9010, sto ristrutturando il mio nuovo appartamento e vorrei fare tutto di questo colore ad eccezione di una parete in sala di una tonalita’ di grigio (vorrei un consiglio su quale tonalitaà di grigio scegliere!)ma faccio fatica a trovarlo! grazie
    floriana

    • admin scrive:

      Cara Floriana,
      la scala colori Ral è la più utilizzata al mondo nell’ambito delle laccature e delle tinteggiature, pertanto dovresti poterla trovare in qualsiasi colorificio.
      Qualora non la trovassi ti linko un sito che abbina alla tonalità Ral il codice RGB. Fornendo questo codice qualsiasi pittore sarà in grado di riprodurti la tinta da te scelta (http://www.coloriral.com/).
      Non avendo visto il tuo appartamento e non sapendo quanta illuminazione naturale riceve la stanza dove vuoi posare il colore grigio, ti consiglio:
      RAL 7045 (un grigio medio, qualora la stanza fosse buia non la appesantirei
      troppo)
      RAL 7012 (un grigio scuro, da usare con cautela su pareti non troppo grandi e ben illuminate) Il mio consiglio è quello di fare una prova direttamente sulla parete e prendersi qualche giorno prima di decidere.
      Buon lavoro,
      a presto
      Andrea

      • Sergio campanile scrive:

        Ciao Andrea.
        In una puntata su real time hai usato un blu balena che mi ha colpito, vorrei usarlo nella ristrut di casa, mi dai il codice?
        Hai qualche consiglio? Ci sono 120 mq che aspettano solo me.
        Grazie mille, sei un grande.

        • admin scrive:

          Ciao Sergio,
          Il blu balena che normalmente utilizzo nelle puntate è il “Baleine” di Flamant.
          Qualora non riuscissi a trovarlo (non si può acquistare nei normali
          colorifici) ti posso dare il colore più simile della cartella Sikkens, più facilmente reperibile, che è il S0.10.50.
          Non è identico, ma comunque molto simile.
          Per il resto che consiglio posso darti… Non esagerare con questa tinta, utilizzala come colore decorativo, abbinato ad una base grigio chiaro o sabbia in base alla tua preferenza e all’atmosfera che vuoi dare alla casa.
          Se vuoi puoi riprendere la stessa tinta negli accessori (cuscini, lenzuola, soprammobili, quadri…).
          In bocca al lupo!
          Andrea

  26. Elena scrive:

    Ciao Andrea,
    innanzitutto complimenti per la trasmissione.
    Ho un corridoio di 5,7 metri lungo, 1,2 metri largo e alto 2,80 cm in cui ci sono 5 porte disposte lungo il corridoio relative al bagno, camere e studio. Sto ristrutturando la casa e volevo chiederti cosa potevo fare per valorizzarlo (abbassamenti in cartongesso, modelli di porte particolari, etc.)

    Grazie
    Elena

    • admin scrive:

      Cara Elena,
      per valorizzare al meglio il tuo corridoio ti consiglio di fare un abbassamento in cartongesso, magari retroilluminato o con dei faretti a scomparsa, fino ad un’altezza di 240/250 cm.
      Per quanto riguarda le porte ti consiglio il modello raso parete de L’Invisibile, con una bella maniglia che le valorizzi (magari quella che ho disegnato io, mod. Fedra, prodotta da Colombo Design). Se già devi sostituire le esistenti potresti prevedere delle porte h. 240 cm, molto scenografiche in un corridoio.
      Questo modello di porta può essere acquistata con finitura “grezza da verniciare”, in modo tale che tu possa dipingerla dello stesso colore delle pareti e farla scomparire completamente.
      Come ultimo accorgimento ti consiglio il mio famoso “effetto scatola”:
      scegli una tinta che possa dare carattere all’ambiente e posala sulle pareti e sul soffitto!
      Buona ristrutturazione!
      Un abbraccio
      Andrea

  27. Fabio scrive:

    ciao Andrea, complimenti per il tuo programma, seguo e ho seguito ogni tua puntata e in ogni puntata mi fai vivere un sogno quello di sperare un giorno di poter vedere realizzare la mia casa da te!
    Colgo l’occasione per chiederti…come posso ottenere il tuo mitico BLU BALENA? grazie

    • admin scrive:

      Buongiorno Fabio,
      quest’anno il blu balena sta davvero spopolando, me lo state chiedendo davvero in tanti!
      Per ottenerlo hai due opzioni:
      puoi acquistarlo direttamente nei negozi Flamant chiedendo il colore “Baleine” oppure trovare una tinta molto simile (non identica!) in qualsiasi colorificio chiedendo il codice SO.10.50 della cartella Sikkens.
      A presto,
      Andrea

      • manolo scrive:

        ciao Andrea
        ormai sto blu balena è diventato un cult…invece sapresti dirmi a quale codice della cartella Sikkens si avvicina di più il colore Vison della Flamant?
        Grazie mille

        • admin scrive:

          Caro Manolo,
          hai ragione, il blu balena sta davvero spopolando, me lo chiedono in tantissimi!
          Anche tu, però, hai scelto una tonalità fantastica.
          Il codice Sikkens che più si avvicina al colore Vison è il codice F2.05.75.
          Come dico sempre non è possibile trovare un colore identico, pertanto ti consiglio di fare una prova sulla parete e decidere di schiarirlo o scurirlo in base ai tuoi gusti e alle tue esigenze.
          In bocca al lupo!
          Andrea

  28. Chiara scrive:

    Caro Andrea,
    inanzitutto credo sia scontato dirti che sei Bravissimo… però te lo dico ugualmente… bravo, bravo, bravo!!
    Ti scrivo ovviamente per un consiglio perchè, da quello che vedo, sei veramente molto carino e disponibile con tutti. Spero di avere la stessa fortuna ;-) ..
    Guarda caso sto cambianto casa, l’appartamento che avevo prima era sullo stile “high tech”, per intenderci: cucina laccata rossa lucida con piano grigio, molto acciaio ecc..
    Devo dire che mi ha parecchio stancata questo stile e nella casa nuova ho pensato di fare tutti colori molto naturali (talpa, Tortora, sabbia, ecc.) anche se ho paura che questo stile stia diventando un pò troppo “moda”, o sbaglio??
    in tutti i casi…. AIUTOOOO non so proprio da dove iniziare…
    La zona giorno e la cucina sono un’ambiante unico mansardato (soffitto in cemento), molto ampio; la cucina ad isola sarà tutta bianca opaca con piano in Corian bianco e parquet color cognac in tutta la casa. Tu di che colore faresti le pareti??
    Mi piace moltissimo anche la carta da parati ma sono vermante molto confusa su come e cosa utilizzare.

    Un’altra domanda: la camera da letto è molto molto piccola (2.92×3.90) (ho preferito dare più spazio alla zona giorno) ma con una cabina armadio.. Come posso fare per renderla visivamente un pò più grande?? Pensavo di dipingere la parete del letto scura per dare risalto alla testata del letto in pelle bianca ma così facendo ho paura di rimpicciolire troppo l’ambiente. Inoltre terresti la base di colori per TUTTO l’appartamento o magari qualche stanza, tipo la camera da letto, la faresti diversamente??

    Ti ringrazio anticipatamente per l’attenzione, e rinnovo i miei complimenti!!!

    Un abbraccio!
    Chiara

    • admin scrive:

      Cara Chiara,
      Innanzitutto ti ringrazio per i complimenti che mi rivolgi, sei molto gentile.
      Vediamo come posso aiutarti…
      Sicuramente con un parquet color cognac e una cucina total white (complimenti per la scelta del Corian, molto attuale!) andrei a mettere dei colori naturali. Il talpa o il sabbia, come dici tu, possono andare benissimo. Contrastali con un bianco latte sul soffitto, utilizza la tonalità più chiara per tutti i muri e quella più scura per le pareti che vuoi far risaltare!
      Per gli altri ambienti della casa, come le camere, puoi scegliere tranquillamente degli altri colori, ma attenta che non siano troppo scuri, altrimenti rischi di far sembrare gli ambienti ancora più piccoli!
      L’idea di colorare una sola parete può essere un buon compromesso, ma sei sicura che il letto in pelle bianca non appesantisca troppo la piccola camera?
      Normalmente quando mi capitano camerette così piccine tendo a scegliere dei letti molto leggeri, con testate basse e poco profonde, e piedini quasi invisibili… Hanno addirittura inventato dei letti che sembrano fluttuare nel vuoto! Prova a fare una ricerca…
      Puoi sempre scegliere di utilizzare, sul muro di testa del letto, una bella carta da parati. Wall& Decò (http://www.wallanddeco.com/) , Glamora
      (www.glamora.it)
      ed Elitis (www.elitis.fr) sono i marchi che prediligo, prova a dare un’occhiata ai loro siti.
      Spero di esserti stato utile,
      a presto,
      Andrea

      • Chiara scrive:

        Grazie mille Andrea,
        sei stato davvero gentilissimo a dedicarmi un pò del tuo tempo, seguirò sicuramente i tuoi consgli.
        Dimenticavo un’ultima cosa molto importante: ho una scala in cemento con parapetto in cristallo che collega i due piani, come ti scrivevo metterò parquet color cognac in tutto l’appartamento, ad eccezione della scala che pensavo di farla in resina. Cosa ne pensi? e inoltre.. di che colore mi consigli di farla?

        Grazie ancora per la disponibilità! sei grande!
        Chiara

        • admin scrive:

          Carissima Chiara,
          Se la tua intenzione è quella di ricreare un ambiente moderno e minimale, con un parapetto in cristallo, potresti utilizzare una resina effetto cemento, di forte impatto.
          Qualora tu volessi un appartamento più tradizionale ti consiglio invece una resina colorata opaca, possibilmente sui toni del grigio, in modo tale da notare meno i graffi.
          Devi sapere che questo materiale è tanto bello quanto delicato, ma personalmente credo che l’effetto “vissuto” lo arricchisca.
          Qualora tu desiderassi una consulenza più specifica puoi contattare il mio studio allo 02 76317782 e chiedere alle mie ragazze di fissarti un appuntamento.
          A presto!
          Andrea

  29. erica scrive:

    Gentile Andrea.
    prima di tutto complimenti per il programma, idee e consigli sempre attuali, che ogni volta fanno desiderare di arredare nuovamente la propria casa.
    vista la tua disponibilità mi permetto di chiederti un consiglio.
    la mia zona giorno e la cucina sono un ambiente unico arredato con mobili moderni: sui toni del grigio e del bianco, solo i pensili della cucina sono in color rosso laccato lucido. Vorrei colorare due pareti, una è quella dietro il divano bianco di un color grigio tortora, ma non riesco a trovare la giusta tonalità. Ho provato un codice NCS 3005 Y20R ma mi sembra troppo freddo e tendente all’effetto cemento.
    mi sapresti consigliare una tonalità con relativo codice?
    grazie molte per l’attenzione e ancora complimenti.
    Erica

    • admin scrive:

      Buongiorno Erica,
      ti indico alcuni codici di tortora che ho trovato sulla cartella Sikkens, che è la cartella che io utilizzo normalmente.
      F6.05.70 (tortora più chiaro)
      F6.05.60 (tortora scuro)
      Ti consiglio di scegliere quello che preferisci tenendo conto del tipo di illuminazione presente all’interno del tuo appartamento:
      colore chiaro qualora tu avessi una casa buia e colore scuro qualora fosse ben illuminata.
      A presto!
      Andrea

      • Gianluca scrive:

        Ciao Andrea,
        mi consiglieresti un colore NCS equivalente o che almeno si avvicini il più possibile al sikkens F6.05.60 (tortora scuro)?…grazie!
        Quando inizia la trasmissione delle nuove puntate primaverili?

        Buon lavoro,
        Gianluca

        • admin scrive:

          Ciao Gianluca,
          ho provato a paragonare le due cartelle colore e quelli che ti indico di seguito sono i due codici NCS più simili al Sikkens che mi hai fornito:
          S 4005 Y 50 R
          S 4005 Y 20 R
          La prima puntata della nuova serie è andata in onda Martedì 14 Maggio ma sicuramente nel week end manderanno la replica.
          Potrai vedere le restanti ogni Martedì (fino al 2 luglio) alle ore 22.00, sempre su La5.
          Mi raccomando, non perdertele perché sono ricche di spunti interessanti!
          a presto,
          Andrea

          • Gianluca scrive:

            Grazie mille Andrea! come sempre sei gentilissimo..ho visto la prima puntata! altra magistrale ristrutturazione..direi assai poco low cost tenuto conto dei marchi dei prodotti impiegati ma senz’altro azzeccatissima! ancora complimenti…non so se sia questa la sede giusta per fare apprezzamenti sui programmi ma quello che è andato in onda in prima serata sembra tanto una brutta copia della tua trasmissione…faccio un pò fatica a capire la decisione di mandare in seconda serata la tua trasmissione per proporre in prima serata quella cosuccia senza capo ne coda…se credi posta pure queste mie considerazioni da telespettatore a La 5…perdona il commento un pò fuori dalle righe ma mi sembrava giusto dirtelo..grazie ancora e complimenti vivissimi!

  30. ELISA scrive:

    CiO andrea, rischio di essere ripetitiva ma complimenti davvero!non mi perdo una tua puntata!ogni volta c’è qualcosa di nuovo da scoprire!avrei bisogno di un consiglio: la mia casa e’ tutta bianca, col soffitto in travi e arredamento moderno. Vorrei dipingere l parete del salotto con il mitico colore blu balena, credi che stoni con le travi?grazie di cuore per la tua disponibilità.ciao e buone ferie

    • admin scrive:

      Ciao Elisa!
      Se vuoi creare un effetto uniforme, dipingi di bianco anche le travi del soffitto, e poi vai di BLU BALENA sulla parete del salotto!
      Buona estate, ciao,
      Andrea

  31. bri scrive:

    salve andrea. Innanzitutto mi scuso per il tono confidenziale, ma ormai ,entrando in casa mia con la trasmissione ,mi sembra di conoscerla da sempre. Volevo sapere se è possibile anche via mail poter capire come funzionano le sue prestazioni. I costi di un progetto , ecc.. io vivo in sicilia , è un problema? grazie in anticipo per la risposta. tanti complimenti!!!!

    • admin scrive:

      Cara Gabriella, grazie per la Sua mail. Alla riapertura del mio Studio dopo le vacanze, sarà nostra cura contattarla per e-mail per offrirle tutte le informazioni del caso. A presto, Andrea

  32. Alberto scrive:

    Buongiorno Andrea

    innanzitutto volevo congratularmi con te per la tua professionalità e per i consigli che ci dai.
    Bellissimo infatti il tuo libro.
    Volevo chiederti due cosette: io sto entrando in una casa (bilocale), nel quale, nella zona cucina soggiorno (locale unico) c’è una parete formata parte da intonaco normale di malta e parte in pietra stilata durante le ristrutturazioni del fabbricato: quest’ultimo infatti risale all’anno 1700 .
    Che colore potrei fare le pareti della cucina soggiorno, calcolando la parete in pietra descritta sopra e il tetto in legno lamellare color noce chiaro con travi e travetti a vista?
    Inoltre, nella camera da letto ho un mobile importante di 350x300x64 circa di profondità, color noce: sul tuo libro ho letto che bisogna osare e mixare gli stili con ordine, però sinceramente non saprei che mobili abbinare: un consiglio?

    Grazie ancora
    Alberto de Berghem :-)

    • admin scrive:

      Buongiorno Alberto de Berghem :) ,
      Sono molto contento che il mio libro ti sia piaciuto e che tu sia riuscito a trarne qualche buon consiglio…
      Per quanto riguarda la tua sicuramente bellissima casa del 1700 ti indirizzerei verso una tonalità molto neutra e molto chiara, che dia risalto ai forti elementi strutturali che la caratterizzano e di cui mi hai parlato.
      Potresti utilizzare un colore sabbia. Per quanto concerne invece il mobilio da abbinare al tuo mobile in noce, senza aver visto le foto dell’ambiente e del mobile stesso, il mio consiglio è quello di rimanere su qualcosa di molto minimale, lineare e chiaro.
      Un caro saluto
      Andrea

  33. vito scrive:

    Ciao Andrea,

    innanzitutto complimenti per i tuoi lavori, sono stupendi. Sto arredando casa e allo stesso tempo sto pensando ai colori delle pareti. In particolare volevo un tuo consiglio sulle pareti considerando che in tutta la casa c’é un parquet marrone scuro ed anche le porte sono marroni.

    grazie mille

    • admin scrive:

      Carissimo Vito,
      I colori sono talmente tanti che è sempre difficile prendere una decisione!
      Quello che mi sento di consigliarti, senza aver mai visto la tua casa ma “aggrappandomi” alle informazioni che mi hai fornito, è di utilizzare un colore chiaro per le pareti, e contrastarlo con una tinta più personale, che dia carattere all’ambiente.
      I colori che vanno per la maggiore quest’anno, che sono poi gli stessi che io utilizzo da tempo, sono i toni neutri del sabbia, ai quali potresti abbinare il famoso blu balena.
      Spero che il mio consiglio ti possa essere utile.
      A presto
      Andrea

  34. Mariangela scrive:

    Ciao Andrea, ti scrivo dopo aver divorato per tutta l’estate il tuo libro, leggendo alcune parti anche più di una volta e prendendo appunti sul retro, sperando di poterli utilizzare al meglio quando tra circa un paio di mesi finalmente acquisteremo la nostra prima casa dove vorrei mettere a frutto i tuoi insegnamenti tratti dal libro e dalla tua trasmissione che spero verrà rimessa presto di nuovo in onda. Ma arriviamo alla domanda: in linea generale ho scelto i colori da utilizzare in quasi la maggior parte della casa tra pareti e mobili come il blu balena in abbinamento ad un grigio come QN.02.88 e soffitto bianco nella zona soggiorno-cucina lo stesso grigio nel corridoio dove ci sarà un grande armadio a muro bianco ma per la camera da letto non riesco a risolvere il dilemma, adoro il color Tortora ma anche quel verde chiarissimo che da un senso di tranquillità e quindi volevo contrapporli scegliendo il verde per la parete dietro il letto e per le restanti pareti il tortora ma non riesco a creare l’abbinamento giusto tra la vasta scelta della cartella SIkkens. Grazie e buon lavoro

    • admin scrive:

      Cara Mariangela,
      non userei un verde pallido, userei invece un bel verde in abbinamento al tortora…
      Cosa ne pensi dell’accoppiata H4.16.70 + F6.05.70?
      Sono due tinte molto riposanti, ideali per la zona notte.
      Ti consiglio di farti fare dei campioni 30 x 30 e accostarli ad angolo per vedere il contrasto.
      Fammi sapere cosa ne pensi!
      A presto,
      Andrea

  35. Rosy scrive:

    Ciao Andrea, semplicemente spettacolare il tuo lavoro, non perdiamo una puntata (e nemmeno le repliche!). Grazie per aver postato i codici Sikkens del famosissimo blu balena e del color visone da te molto utilizzati! Sto’ ristrutturando una cascina, l’ho totalmente stravolta e mi piacerebbe mandare via email alcune foto dell’ambiente per avere un Tuo consiglio (troppa confusione su piastrelle, parquet, rivestimento bagno, recupero materiali antichi della cascina da riutilizzare, cucina acquistata modernissima così come i sanitari, il tutto da inserire in un ambiente estremamente rustico, balaustre in vetro, sopalco in abete lamellare bianco, serramenti in legno bianco, zoccolino inglese bianco…. insomma TROPPO e TUTTO INSIEME da decidere, non vorrei creare un mix non armonioso!). Mi puoi far sapere se effettui questo servizio e i relativi costi?
    Grazie, aspetto ansiosamente una Tua cortese risposta!
    Sei MAGNIFICO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  36. Federica scrive:

    CIAo Andrea !!!!! Vorrei da te un consiglio…… Sto finendo casa e tra poco daremo colore…..Con prodotti sikkens!!! In bagno ho in mente d fare un azzurro-grigio visto da una foto dei prodotti farrow ball precisamente Parma gray…. Secondo tequale numero della cartella sikkens puo’ avvicinarsi a quello???

    Grazie 1000!!!!!!!!!!!!

    precisamente

    • admin scrive:

      Carissima Federica,
      complimenti, hai scelto davvero un bel colore.
      Purtroppo, però, non riesco a ritrovare il corrispondente nella cartella Sikkens.
      Il codice che più si avvicina è il S0.05.75, ma siccome non è identico ti consiglio di farti fare un campione e vedere se ti piace.
      Io credo che l’effetto finale possa essere comunque molto interessante…
      Fammi sapere!
      Buona giornata,
      Andrea

  37. Jasmine scrive:

    Caro Andrea, ti trovo davvero fantastico e, in attesa di rivederti al più presto in tv, avrei bisogno di un tuo consiglio.
    Devo ridipingere tutte le pareti di casa: è una casa piccina, di 60 mq, in un palazzo anni ’50. Ha un corridoio (con soffitto in parte ribassato), sul quale si aprono, da un unico lato, le porte di salotto, cucina abitabile e, in fondo, camera da letto e bagno minuscolo. I pavimenti sono di piastrelloni di gres grigio chiaro, con venature più scure effetto marmo, tranne che in camera dove c’è parquet.
    In sala c’è una libreria di legno chiaro, divani in pelle nera e tavolino con base nera e piano in cristallo. La cucina ha mobili tutti bianchi. La camera ha letto tessile con rivestimento in lino grezzo color corda e mobili in noce tanganika. Gli infissi di tutte le finestre sono bianchi.
    Amo i colori caldi e, nello scegliere il colore di pareti e porte, bisogna tenere presente anche la scarsa luminosità degli ambienti.
    Mi piacerebbe una soluzione dal carattere forte, che desse anche una certa uniformità alla casa (l’arredamento è un vero macello, ma è la mia prima casa da studentessa e ho rimediato quello che ho potuto :-) ).
    Cosa mi consiglieresti per pareti e porte (sono vecchie e smaltate opache, quindi da ridipingere)?
    Grazie mille

    • admin scrive:

      Carissima Jasmine,
      Da quel che mi racconti la tua casa è caratterizzata da un mix di stili e di arredi messi insieme per necessità, pertanto ti consiglio di seguire un filo conduttore che la uniformi e la faccia sembrare più “pensata”. Questo filo conduttore potrebbe essere per te proprio il colore.
      Ti consiglio di utilizzare il sabbia (Sikkens GO.05.80) per le pareti del soggiorno, della camera da letto e della cucina. Sulle pareti che vuoi valorizzare, per esempio quella dietro alla testata del letto, piuttosto che una parete del soggiorno, potresti utilizzare la stessa tinta leggermente scurita, creando un gioco di nuances.
      Per far risaltare maggiormente questo colore potresti verniciare le vecchie porte di bianco Ral 9010, uguale ai soffitti.
      Per quanto riguarda il corridoio, invece, sta un po’ a te. Potresti scegliere un colore caldo che stia bene con il sabbia e creare l’effetto “scatola”, ossia verniciare anche il soffitto dello stesso colore delle pareti. Attenta, però: se l’ambiente ti risulta buio, come la maggior parte dei corridoi, non utilizzare una tinta troppo scura!
      Inoltre, per sdrammatizzare un po’ il divano in pelle nera, che negli ambienti troppo piccoli risulta sempre un po’ pesante, potresti farti fare qualche cuscino in cotone/lino color corda.
      Buon lavoro!
      Andrea

  38. matteo scrive:

    Inizio, complimentandomi con il tuo gusto le tue idee e i tuoi lavori che sono sempre ottimi . Devo decidere il colore del cappotto esterno di una villetta bifamiliare. Purtroppo non sono un gran intenditore di abbinamento di colori.
    Devo trovare un colore che si abbini agli scuri(persiane) di color rosso vino (ral 3005) e serramento avorio (ral 1013) e non sò proprio come muovermi. Sarebbe graditissimo un tuo consiglio. grazie mille

    • admin scrive:

      Buongiorno Matteo,
      visti i colori scelti per scuri e serramenti ti consiglierei, per il cappotto esterno, di riprendere il Ral 1013 e farlo scurire leggermente.
      Avendo tu adottato già un colore molto importante come il 3005 non andrei ad appesantire la facciata con una tinta forte, rischieresti l’effetto “pugno nell’occhio”.
      Restando sulla tonalità avorio otterrai sicuramente un risultato molto elegante.
      Buona giornata,
      a presto
      Andrea

  39. Barbara scrive:

    Caro Andrea, innanzitutto complimenti per i suoi lavori…sono sempre originali e mai eccessivi! Volevo chiederle informazioni riguardo una tecnica utilizzata per decorare una parete, nel caso specifico se non sbaglio ha utilizzato dei disegni di Leonardo… Che tecnica è? Mi sa dare qualche informazione in più? La ringrazio anticipatamente!

    • admin scrive:

      Carissima Barbara,
      si tratta di “affresco digitale”, prodotto dall’azienda Demart (www.demartusa.com).
      Si sceglie un’immagine ad alta risoluzione e si stampa su un supporto transfer (tipo i tatuaggi dei bambini), successivamente si applica alla parete.
      L’effetto finale è quello di una parete dipinta, pertanto per ottenere un buon risulato i muri dovrebbero essere rasati a regola d’arte.
      Un caro saluto
      Andrea

  40. giorgia scrive:

    ciao andrea, per prima cosa complimenti per il lavoro che svolgi in modo a dir poco meraviglioso! hai sempre un gusto così raffinato e sei sempre attento al dettaglio, chapeau!!! Detto questo, vorrei sapere se svolgi dei lavori anche all’estero…io precisamente per motivi di lavoro ho acquistato casa in belgio. la ringrazio anticipatamente..un saluto Giorgia

    • admin scrive:

      Cara Giorgia,
      Grazie mille per il tuo messaggio!
      Purtroppo non sono attrezzato per seguire la direzione lavori in Belgio. Però potrei darti qualche suggerimento a distanza secondo la tecnica del relooking. Se ti interessa, prendi contatto con il mio Studio: info@studiocastrignano.it
      A presto, ciao, Andrea

  41. emanuela scrive:

    Ciao Andrea !!!!! Vorrei da te un consiglio. Mi hanno posato il tetto in legno con travi a vista. ora mi accorgo che le travi posate sono molto più scure dei travetti e delle perline( sono proprio due colori diversi). come posso risolvere il problema uniformando tutto il colore del legno? è possibile fare qualcosa e come?
    Mi piacerebbe mantenere il colore naturale del legno ( escludo perciò sbiancature). schiarendo sensibilmente le travi più scure. grazie per l’attenzione.

    • admin scrive:

      Cara Emanuela,
      la situazione è meno semplice di quello che potrebbe sembrare.
      Innanzitutto devi assicurarti che almeno l’essenza delle travi e delle perline sia la stessa, solo in questo caso avrai la speranza di ottenere un effetto legno omogeneo.
      Se così fosse puoi far decapare entrambi gli elementi e farli riverniciare, in modo tale da arrivare alla stessa tonalità.
      Qualora l’essenza fosse diversa l’unica cosa che puoi fare è verniciarle (bianche, marroni, colorate…) dello stesso colore.
      In ogni caso ti consiglio la seconda ipotesi, è meno costosa e laboriosa e l’effetto finale, se scegli comunque un tono marrone, non è brutto.
      A presto,
      Andrea

      • emanuela scrive:

        grazie mille per la risposta. volevo chiedere come devo calcolare la superficie di questo tetto….. calcolo solo i mq calpestabili o tutto lo sviluppo del tetto comprese le facce delle travi e travetti? sai meglio informarsi per non farsi fregare. grazie ancora

        • admin scrive:

          Cara Emanuela,
          scusami se ho un po’ tardato a risponderti ma è stato un periodo di fuoco…
          Allora: calcola la superficie del pavimento e moltiplica la metratura per circa 17,00/20,00 euro al metro quadro. L’importo risultante dovrebbe coprire la stesura di cementite e la tinteggiatura con due mani di smalto di perlinatura e travetti (posa e materiale). Tutto chiaro?
          A presto, ciao,
          Andrea

  42. Rita scrive:

    Caro Andrea,
    vorrei chiederti un consiglio, nella mia casa finestre, finestroni e porte-finestre sono tutte in legno chiaro con cassettoni sporgenti che contengono le serrande.
    Le tende che scendono dal soffitto sono di lino bianche a pacchetto e le tengo generalmente sollevate. Vorrei sapere se secondo te è preferibile verniciare i cassettoni del colore delle pareti o lasciarli come sono color legno.
    Grazie se vorrai rispondere a questa domanda…di poco conto.
    Spero di rivederti presto in TV, Rita

    • Rita scrive:

      Aggiunta al post precedente, due porte finestra molto grandi hanno le tende sempre di lino bianche, ma con bastone ed anelli per cui il cassettone si vede più che nelle altre finestre.
      Ciao e grazie

    • admin scrive:

      Buongiorno Rita,
      il cassettone generalmente lo si lascia uguale alla finestra sottostante, fa parte del serramento.
      Se ti ha stufato tutto questo legno perché non valuti l’idea di far verniciare sia i cassonetti che le finestre/porte finestre di bianco?
      Tendenzialmente io, quando voglio svecchiare un appartamento, è una delle prime cose su cui intervengo. Cambia immediatamente l’aspetto della casa!
      Se poi hai anche le porte in essenza fai dipingere anche quelle, il risultato sarà impressionante.
      Fammi sapere cosa hai deciso di fare.
      Un caro saluto,
      Andrea

      • Rita scrive:

        Grazie per la risposta caro Andrea (mi mancavi),
        l’idea del bianco non sarebbe male anche perchè le porte interne sono di quel colore, però temo che dovrò rinunciare perchè l’esterno delle finestre non potrei farle bianche in quanto debbono rimanere uniformate agli altri 4 appartamenti che compongono la palazzina.
        A presto, conto di chiederti consigli per il progetto di un giardinetto e approfitto per farti gli auguri di Natale.

  43. Andrea scrive:

    Salver Architetto,
    ho comprato questo parquet
    http://static.habitissimo.it/photos/business/big/berti-studio-parquet-prefinito-avantgarde-rovere-silver_57797.jpg

    ora mi è venuta un po’ d’ansia riguardo ai colori da abbinarci, vorrei fare un colore diverso per stanza 3 camere + soggiorno, cosa mi consigli di abbinarci ? pensavo un verde/glicine/arancione/grigio/blu balena,te che dici?

    pensavo di “colorare” solo una parete per stanza, ma ho un’idea anche di farne 2, l’una frontale all’altra….è troppo secondo te, meglio una?

    grazie in ogni caso per la disponibilità e il tempo che dedichi a tutte le domande
    ciao

    • admin scrive:

      Buongiorno Andrea,
      il parquet è molto bello, complimenti per la scelta, però attento, non esagerare con i colori, rischi di fare un pasticcio!
      Il mio consiglio è quello di scegliere un colore grigio chiaro da dare a tutte le pareti, e poi scegliere alcune pareti di casa da colorare in contrasto con uno, massimo due, colori accessori.
      Ti faccio un esempio: se per la zona giorno decidi di usare un grigio chiaro abbinato al verde, nella zona notte puoi usare lo stesso grigio abbinato al glicine (che sta molto bene col verde) o abbinato ad un’altra tonalità di verde o di grigio.
      Al posto di questi colori puoi sostituire dei grigi col blu balena, dei grigi con l’arancione…ma non utilizzare tutti questi colori assieme, è sicuramente troppo.
      Scegli le due tinte che preferisci e abbinale al colore di base della casa, al massimo schiariscili o scuriscili per creare contrasti diversi.
      Vedrai, l’ambiente risulterà più ordinato e altrettanto originale.
      A presto,
      Andrea

      • Andrea scrive:

        Ciao Andrea,
        mi è rimasto solo un dubbio….il grigio…
        son indeciso quale grigio usare di base a tutte le pareti, ho fatto varie prove ma ancora non ho fatto la scelta definitiva…
        considerando il parquet di cui ti ho linkato una foto e penso che tu conosca (grigio silver) secondo te dovrei usare un grigio con qualche pigmento giallo(caldo) o tendente al celeste/blu(grigio freddo) ?
        unico elemento “vincolante” per ora è che nel soggiorno ho fatto rivestire il camino che si trova nella parete “principale” che farò di un grigio in scala leggermente piu scuro rispetto a quello usato di base con la kerlite di questo colore :
        https://dl.dropbox.com/u/55686319/kerlite1.jpg
        https://dl.dropbox.com/u/55686319/kerlite2.jpg
        grazie in anticipo

        • admin scrive:

          Buonasera Andrea,
          perdona l’attesa, in questi giorni sono davvero molto indaffarato!
          Sto ristrutturando un appartamento dove ho utilizzato un parquet molto simile a quello che hai scelto di posare nella tua casa e ho preferito abbinarlo a delle tinte leggermente più fredde.
          Se ti può essere utile ti posso lasciare il codice Sikkens che ho utilizzato io (ON.00.81), così lo provi e mi dici cosa ne pensi!
          Anche io ho scelto di abbinarlo ad un grigio medio, tipo quello con il quale hai rivestito il camino, e come colore accessorio ho optato per il viola.
          Consiglio anche a te questi abbinamenti, il risultato è molto bello!
          Buon lavoro,
          a presto
          Andrea

  44. Antonio scrive:

    Ciao Andrea,
    volevo farti i miei complimenti per la trasmissione e per la tua professionalità. Esponi i concetti in modo chiaro ed esaustivo. Mi hai piacevolmente contagiato con il tuo mitico blu balena e il bianco 9010 e spero di avere presto modo di utilizzarli ( significa che avrò cambiato casa ). Ti auguro un felice 2013. Ciao. Antonio da Roma.

  45. Giovanna scrive:

    Salve Andrea..volevo qualche suggerimento..Mi sono appassionata del suo lavoro tanto da prendere interior design..
    Volevo consigli su come creare sempre un concept adeguato agli ambienti.
    Grazie in anticipo.

    • admin scrive:

      Cara Giovanna,
      Congratulazioni per la tua scelta! Vedrai che avrai modo di imparare pian piano tutto quello che ti serve per diventare una brava interior designer. In bocca al lupo!
      Ciao, Andrea

  46. francesco scrive:

    Ciao Andrea,
    data la tua disponibilità avrei bisogno di un tuo prezioso consiglio.
    Su un parquet rovere spazzolato, che colore posso utilizzare per le pareti?
    Avevo pensato anche ad una sola e usare un grigio
    per le altre volevo usare il “tuo” biaanco Ral 9010.
    Puoi, inoltre indicarmi qualche codice Sikkens e relativo RAL?
    Grazie in anticipo
    ciao francesco

    • admin scrive:

      Ciao Francesco,
      E’ vero che utilizzo spesso il bianco 9010, ma difficilmente lo scelgo per tutte, o quasi, le pareti di casa.
      Quello che ti consiglio, per dare più carattere all’ambiente, è di utilizzare il bianco solo per i soffitti, per le porte e per le finestre. Le restante pareti potresti farle di un grigino molto molto chiaro, per esempio il Sikkens ON.00.81, abbinato ad un grigio medio (tipo Sikkens ON.00.60) da posare solo sulle pareti che vuoi valorizzare, per esempio quelle dietro ad una libreria senza schienale, o dietro al divano e alla testata del letto.
      Così facendo renderai l’ambiente definito e neutro, e potrai sbizzarrirti con degli accessori colorati!
      In bocca al lupo,
      Andrea

  47. Cristina scrive:

    Ciao Andrea, innanzitutto complimenti davvero perchè ho capito che con pochi accorgimenti e tanto gusto si possono davvero cambiare le sembianze di una casa ! Facile da dirsi pero’, ma non da farsi, soprattutto per una eterna indecisa come me.
    Devo pitturare la mia prima casa e sono completamente bloccata sulla zona giorno con angolo cottura: cucina senza maniglie con basi finitura legno color caffe,piano okite bianco/beigiolino/pensili lucidi grigio seta. a rivestimento una resina spatolata grigio un po piu scuro dei pensili.
    Devo pitturare il resto delle pareti, quindi quelle di “contorno” alla cucina, quella di fianco (in cui campeggia una colonna a giorno color malva e 1 portafinestra) , quella di fronte alla cucina (divisa dalla porta che fa accedere alla zona notte) e qulla di fronte alla portafinestra (parete lungaa una cosa tipo 6 mt). Premettendo che amo molto i colori naturali come i tortora , e i grigio, non vorrei pero’ fare la casa tutta grigia, ma dargli un tocco di colore pitturando una paretina ( una di quelle con la porta per la zona notte) del colore malva colonna (sikkens collection 2021: yo.20.50)
    il resto delle pareti invece vorrei pitturarla di un colore unico , ed ero indecisa tra i seguenti sikkens 2021: F2.10.70/F6.10.70/E4.10.70/D6.05.65.
    Ho il terrore di scegliere una tonalistà troppo scura (finestre a Ovest) e di togliere luminosità, ma volevo anche evitare il bianco. In piu mi è stato detto che abbinamento malva/grigio è freddo – per questo mi è stato consigliato di andare su un tortora…
    Scusa per la richiesta lunghissima – attendo con ansia la tua risposta :)
    grazie
    Cristina

    • admin scrive:

      Carissima Cristina,
      ti vedo un po’ confusa e voglio aiutarti a fare chiarezza sui colori da scegliere per la tua casa.
      Secondo me l’utilizzo di questi colori è un’imprudenza, soprattutto abbinati, per cui, almeno che tu non li abbia scelti per un motivo particolare, ti consiglio di rivederli.
      Partiamo dal presupposto di dover utilizzare il color malva, in quanto già presente come colore accessorio. Il codice che mi hai indicato è troppo carico, ti stuferebbe in poco tempo. L’alternativa che ti propongo è il codice Y0.10.50, meno saturato e più riposante. Questa tinta, già di per sé importante, dovrà essere sdrammatizzata da un colore molto neutro e caldo, che potrebbe essere il codice FN.02.77.
      Cosa ne pensi?
      Fammi sapere, sono curioso!
      A presto,
      Andrea

  48. Gianluca scrive:

    ciao Andrea,
    ti chiedo cortesemente un consiglio COLORE,
    soggiorno con pavimenti in gres sistem n marazzi color tortora, porte laccate bianco, che colore sceglieresti per le pareti? mi piacerebbe anche averne una, di sfondo alla sala pranzo, a contrasto, con un tono più deciso.. attendo un tuo suggerimento..grazie mille!

    ciao e buon lavoro
    Gianluca

    • admin scrive:

      Ciao Gianluca,
      ti svelo in anteprima i miei colori dell’anno, che ti consiglio in abbinato al color tortora del gres porcellanato:
      per le pareti di base ti suggerisco il codice NCS S 1502-Y, che è un color sabbia tendente al verdino molto molto particolare e originale.
      Come contrasto andrei ad abbinare, della stessa gamma cromatica, un colore più scuro, tipo il codice NCS S 3502-Y.
      Fammi sapere cosa ne pensi!
      A presto,
      Andrea

      • Gianluca scrive:

        Ciao Andrea,
        ho collaudato il colore S 1502-Y ed è davvero molto bello, farò tutto il piano con questo colore di base mentre per l’S 3502 -Y direi che ancora non ci siamo, decisamente troppo scuro, sembra anche appartenere ad un’altra gamma cromatica!..quindi sono ancora alla ricerca di un colore che faccia un bel contrasto con l’S 1502-Y, da stendere su una sola parete..sto cercando un fango/tortora che abbia una tonalità calda…hai un suggerimento? grazie mille! buon lavoro, ciao!

        • admin scrive:

          Buongiorno Gianluca,
          quelli che ti ho indicato sono i colori che io ho scelto per il mio nuovo studio, forse ti potranno sembrare molto scuri ma ti posso garantire che, una volta posati, non vanno assolutamente a incupire l’ambiente.
          Ovviamente i gusti sono strettamente personali, per cui alla tinta chiara che ti ho indicato si potrebbero andare ad abbinare davvero molti altri colori.
          Mi risulta però difficile darti consigli specifici senza aver visto il tuo appartamento e aver capito quali altri componenti vi sono inseriti…
          Qualora tu desiderassi avere una consulenza specifica ti consiglio di contattare il mio studio e fissare un appuntamento!
          Un caro saluto,
          Andrea

  49. Elvira scrive:

    Ciao Andrea,vorrei se è possibile qualche consiglio perchè siamo nella fase di scelta di pavimento,mobili ecc….noi vorremmo mantenerci sui beige ,anche per il pavimento vorremmo il parquet in gres porcellanato su questi toni,ma non vorremmo una casa senza “carattere” e piatta cosa ci consigli? Pareti? E poi è vero che in una grande vetrata che si affaccia su un bel terrazzo è meglio evitare la tenda?grazie mille

    • Elvira scrive:

      Ops…Volevo scrivere beige,bianco e marrone!!!!

    • admin scrive:

      Cara Elvira,
      scegliere colori neutri come quelli di cui mi parli tu non è una scelta banale e piatta.
      Certo bisogna far sì che questi colori acquistino carattere andandoli ad utilizzare in modo corretto.
      Utilizza le tinte più chiare del bianco e sabbia come base, e alternale con dei toni più scuri di tortora e grigi caldi dove vuoi andare a attirare l’attenzione, per esempio dietro a un bel divano o ad una bella libreria in contrasto.
      Puoi arricchire la tua casa aggiungendo del colore negli accessori che sono sempre molto importanti, anche se talvolta si trascurano.
      Per quanto riguarda la questione “tende” io propendo a proporle sempre, anche dove abbiamo una bella vista.
      Diventano delle vere decorazioni, e arricchiscono molto gli ambienti.
      Una volta messe puoi sempre tenerle aperte!
      In bocca al lupo,
      Andrea

  50. Rosy scrive:

    Ciao Andrea, Ti scrivo per un problema grandissimo: come pulire il pavimento in gres dopo aver fatto le fughe con lo stucco epossidico. Pur seguendo le istruzioni riportate sulla confezione il pavimento è diventato impossibile da pulire, unto, leggi chiaramente il numero della scarpa che lo calpesta… veramente disperata, una bella piastrella color avorio 80×80 semi-opaca che in controluce fà “rabbrividire”, l’acqua del panno per pavimenti non la bagna uniformemente, lo stucco penso abbia creato una patina. Hai qualche prezioso suggerimento?
    Grazie, in trepidante attesa per le nuove puntate!
    Con ammirazione, complimenti per tutto.
    Rosy

    • Cara Rosy,
      Chi ti ha posato il gres, temo sia stato un po’ grossolano. Esistono in commercio dei prodotti che dovrebbero aiutarti a togliete quella patina che si é creata. Io mi rivolgo sempre alle imprese di pulizie che hanno sempre la soluzione giusta o scriverei una mail a mapei che podruce stucco e sono sempre molto gentili con il privato.
      Ti aspetto dal 23 aprile su La5 per i nuovi episodi di Cambio casa, Cambio vita !

  51. Chiara scrive:

    Ciao Andrea, ho fatto tesoro di tante tue idee e soluzioni aspettando di trovare la casa giusta. Ora è lei e siamo nel caso in cui LA CASA E’ PIU’ DIFFICILE DEL CLIENTE: fine 1800, piccola metratura, in ristrutturazione totale. A te più che a chiunque altro mi piacerebbe raccontarla tutta. Ma mi limito, non preoccuparti :) Avremo cucina ed ingresso arredati modernamente su scelte rustiche come le travi a vista, avremo un bagno bianco e nero con doccia in muratura, avremo una camera comunicante con il salotto tramite una grande porta scorrevole. Il cruccio è quest’ambiente salotto indefinito che dovrebbe contenere angolo studio, zona relax e all’occorrenza zona pranzo. Parliamo di una stanza di 25mq… ma a te, sembra possibile?! E già che ci siamo (scusa se approfitto…) non essendo particolarmente luminoso, causa finestre piccole e soffitti bassi, mi puoi dare un consiglio su quali colori si potrebbero alternare al bianco senza perdere ulteriore luminosità o quale tipo di illuminazione adottare? Per il pavimento pensavo a un rovere grigio molto chiaro. Ti ringrazio per l’attenzione e ancora complimenti per il tuo lavoro, ne sono incantata. Chiara

    • admin scrive:

      Cara Chiara,
      Quello che mi chiedi è un vero e proprio progettino di “relooking”.
      Manda una mail al mio Studio (info@studiocastrignano.it) e vediamo come possiamo aiutarti al meglio!
      Un caro saluto, Andrea

  52. Erika scrive:

    Ciao Andrea, sono arrivata qui cercando notizie sul tuo famosissimo blu balena… colore che ci piacerebbe utilizzare (anche se non sappiamo bene come ottenerlo) per dipingere una parete del nostro ingresso-salotto i cui mobili saranno larice grigio e bianco laccato… ci può stare? In alternativa cosa proporresti? Invece in camera da letto stiamo cercando tonalità del beige e marrone più scuro: cosa mi consiglieresti per la parete dietro al letto?
    Grazie mille, Erika

    • admin scrive:

      Cara Erika,
      il color blu balena è stato il mio “colore dell’anno” per il 2012, per cui perché dissuaderti dall’utilizzarlo, visto che con le due tinte che lo vorresti abbinare sta molto bene?
      Ti consiglio di recarti da un rivenditore Oikos e chiedere il colore EX3230.
      Per la camera da letto, invece, ti consiglio di utilizzare il marrone dietro alla testata, e il color sabbia/beige sulle restanti pareti.
      Attenzione: fare una parete completamente marrone può risultare pesante se non si spezza con qualcosa tipo un quadro, una stampa, una lampada di design o una testata del letto importante.
      Qualora tu non avessi intenzione di arricchirla con altri accessori te la sconsiglio. Al suo posto potresti scegliere una bella carta da parati sullo stesso tono, ma che dia più carattere all’ambiente.
      Buona giornata,
      Andrea

  53. marcella scrive:

    Ciao Andrea, ho visto l tuo programma, vorrei chiederti se le ristrutturazione sono a carico della cliente o della trasmissione e se esiste un baget.
    Grazie e buona giornata

    • admin scrive:

      Ciao Marcella,
      I costi della ristrutturazione sono a carico del cliente ma la partecipazione al programma comporta delle agevolazioni nell’acquisto dei materiali.
      Un caro saluto, Andrea

  54. Ilaria scrive:

    Ciao Andrea…innanzitutto complimenti per i tuoi lavori qua in famiglia seguiamo con passione tutte le puntate del tuo programma sei fantastico!!! Vorrei chiederti dei consigli, a Maggio ristruttureremo casa (un appartamento di 100 mq circa) e sono in difficoltà sul da farsi. Vorrei buttar giù dei muri per ingrandire la zona giorno e dovrei necessariamente cambiare il pavimento perchè a suo tempo è stato montato male con fughe irregolari dai colori degradanti (insomma un vero macello!). Anche il bagno è da rifare poichè presenta delle perdite. Inoltre vorrei spostare la cucina dal lato opposto della casa dove attualmente ho una cameretta. Per il pavimento avevo pensato a un gres effetto legno(Fap rovere o faggio) sono indecisa poichè le porte sono in color ciliegio. Inoltre vorrei uno stile nè troppo classico nè troppo moderno e nemmeno statico ma d’effetto. Inoltre vorrei ricavare degli spazi per fare degli armadi. Potresti aiutarmi a schiarirmi le idee?? Ho paura di sbagliare nuovamente e vorrei dei consigli sia per la divisione della planimetria sia per la scelta dei materiali. Potrei inviarti la piantina? Aspetto tue notizie. Un abbraccio!!

  55. Giovanna scrive:

    Ciao Andrea..complimenti ancora…vorrei un tuo consiglio..come detto qualche mese fa sono una corsista di architettura d’interni..mi è stato dato un progetto e i clienti richiedono una casa contemporanea,elegante e al limite della sperimentazione.. ecco questa cosa non mi è molto chiara..cosa vuol dire un progetto al limite con la sperimentazione?
    Grazie in anticipo,ciao,Giovanna

    • admin scrive:

      Ciao Giovanna,
      Mi pare di capire che anche tu sia incappata in “un cliente difficile”! Io ti suggerisco ti proporre un progetto rigoroso da un punto di vista della funzionalità ma che lasci ampio spazio alla tua creatività. In questo modo potrai offire delle soluzioni innovative ma confortevoli.
      Un caro saluto, Andrea

  56. Giovanna scrive:

    beh si..diciamo abbastanza difficile visto che non è nemmeno un anno che faccio questa scuola.. I vecchi progetti erano molto più personali,non era richiesto nulla di straordinario… Ma la nostra professoressa dice che dobbiamo imparare a creare..non a ‘copiare’ case o soluzioni già esistenti..
    peccato solo che non ho esperienza.
    Grazie mille per il tuo aiuto.
    Sempre molto gentile.
    Spero di rivedere presto le tue puntate.
    Saluti,Giovanna

  57. claudia scrive:

    ciao andrea,
    ho notato il colore blu balena del suo studio e ne sono rimasta affascinata. Vorrei utilizzarlo anche e nel mio appartamento ed è per questo che volevo chiederle dove potrei trovare questo colore particolare. Saluti Claudia.

    • admin scrive:

      Buongiorno Claudia,
      Il “vero” blu baleine lo puoi trovare da Flamant.
      In alternativa, non dovessi avere un rivenditore vicino a casa, puoi trovare dei colori simili nei colorifici che rivendono altre marche.
      Ti lascio il codice NCS in modo tale che tu possa risalire col tuo imbianchino alla tinta: NCS 30 10 R 90 B.
      In bocca al lupo,
      Andrea

  58. chiara scrive:

    Ciao Andrea,
    ti seguo da sempre e ti faccio i complimenti.
    Ti chiedo un consiglio, devo tinteggiare casa e mi era venuta un’idea solo che sono un pò indecisa per questo ti scrivo.
    In tutta la casa ho un parquet chiaro color “miele” e porte in wenge, attualmente le pareti sono bianche, c’è una zona dell’appartamento che vorrei trattare come una “scatola” (ho una passerella che mi porta ad un soppalco dove ho lo studio, ad un livello di +50 cm rispetto all’appartamento e una scala in marmo che mi porta al piano inferiore dove ho la porta d’ingresso) e colorarla tutta soffitto incluso con un colore che potrebbe essere blu balena!che ne pensi?rischio di caratterizzare troppo l’ambiente?
    oppure in alternativa dare un colore alla parete sel soggiorno opposta a quella vetrata lunga 6 m. Ti mando una pianta?
    spero di essere stata chiara.
    Grazie
    Saluti Chiara

    • admin scrive:

      Buongiorno Chiara,
      viste le premesse non credo sia una cattiva idea ricreare un effetto scatola color blu balena, l’importante è che tu riesca rendere luminosa la zona interessata con dei bei faretti.
      Il blu balena è un grigio medio con una punta di blu, molto leggera, pertanto non vincola particolarmente. Inoltre la tua casa mi sembra molto neutra da come la descrivi, pertanto ti consiglio di osare!
      Qualora tu volessi mandarmi la piantina ed avere una consulenza più dettagliata ti prego di prendere contatti con il mio studio.
      Trovi tutti i riferimento sul sito.
      Colgo l’occasione, visto che mi hai contattato, per invitarti a vedere la nuova edizione del programma “Cambio casa, cambio vita!”, che andrà in onda su La5 alle ore 22 tutti martedì, a partire dal 14. Maggio.
      Fammi sapere se ti piacciono le nuove ristrutturazioni!
      A presto,
      Andrea

  59. Daniela scrive:

    Buonasera Andrea,
    complimenti per i tuoi lavori!!!
    Avrei un urgente bisogno di un tuo consiglio: sto tinteggiando casa e ho deciso di prevedere un unica tonalità per tutto l’appartamento: proprio per questo motivo mi trovo in difficoltà e ho paura di sbagliare…!!!
    L’arredamento è moderno, prevalenza di bianco lucido e nero con qualche tocco di rosso (per lo più complementi); il pavimento è un bianco perla opaco, il tetto della casa è spiovente a due falde ma comunque abbastanza alto (punto più alto è mt 4) ed è presente anche un soppalco in legno; ambiente unico per cucina e soggiorno.
    Mi piacerebbe scegliere per le pareti un tono caldo ma neutro; per esempio il colore della tua sala progettazione mi piace molto… che colore è???
    Pensi che starebbe bene in casa mia?
    Guardando i Ral pensavo anche di scegliere il 1013… che ne pensi?
    Spero che la piccola descrizione della casa sia sufficiente per un tuo consiglio, ti ringrazio anticipatamente.

    Saluti, Daniela

    • admin scrive:

      Cara Daniela,
      Sono molto contento che i nuovi episodi siano di tuo gradimento. Andando avanti le puntate saranno sempre più belle!
      Dunque, col Ral che hai scelto vai abbastanza sul sicuro, essendo un colore molto neutro che si sposa bene quello del pavimento.
      Il mio consiglio è quello di osare un pochino di più! Prova il colore NCS S 2005 Y 20R, molto più simile a quello che ho utilizzato nel mio studio e abbinalo al Ral 9010 per infissi e soffitti.
      Credimi, il contrasto sarà interessante ma l’ambiente resterà comunque molto neutro e luminoso.
      Fammi sapere se ti piace,
      a presto,
      Adrea

      • Daniela scrive:

        Buongiorno Andrea, grazie mille per la tua veloce risposta!!!
        Purtroppo sono riuscita a leggerla soltanto adesso, quindi ti aggiorno: ieri hanno finito di tinteggiare e indovina un pò??
        Alla fine, senza saperlo, il risultato è proprio quello che mi consigliavi tu: per tutte le pareti ho utilizzato un 1013 che ripassato 3 volte, è risultato abbastanza carico ma allo stesso tempo caldo e luminoso anche cangiante a seconda della luce naturale; i tetti spioventi sono tutti bianco puro e l’effetto finale è molto elegante e accogliente!!! Ancora non ci stanno gli arredi ma credo che verranno messi in risalto da questi colori. Non nego che mi sarebbe piaciuto dare risalto a qualche parete, magari con un colore più scuro o più acceso di contrasto, ma chi lo sa… potrei anche farlo in un secondo momento..!
        Già che ci siamo, approfitto per chiederti un’altro suggerimento che riguarda l’illuminazione: nella zona living e in cucina (ambiente unico) non sono previsti punti luce a soffitto (per i tetti spioventi) ma soltanto a parete: a mio parere sono pochini per la grandezza dell’ambiente (in totale sono 3); credo che soprattutto in cucina la luce debba essere adeguata; pensavo quindi di crearmi dei punti luce a soffitto mediante cavi treccia a vista ma ho paura del risultato!! Che ne pensi? Cosa potrei fare in alternativa? Spero tu possa “illuminarmi”!!-)
        Grazie ancora, un abbraccio.
        Daniela

        • admin scrive:

          Cara Daniela,
          non sono così convinto che i cavi a vista siano la soluzione migliore… Per un occhio attento risulterebbero immediatamente il “rattoppo” ad un errore progettuale!
          Il mio consiglio è questo: per i tre punti a parete prevedi delle applique molto potenti, dai 150 W in su, in modo tale che, già da sole, possano illuminare per bene l’ambiente.
          In sostegno a queste potresti prevedere in un paio di angoli la Parentesi, prodotta da Flos, che si ancora a soffitto e a pavimento e si accende semplicemente mediante presa elettrica.
          Prevedi magari un paio di lampade per ogni cavo (se vai a vedere sul sito capirai di cosa sto parlando) così sarai sicura di dare alla stanza un’illuminazione ottimale, oltre che un piacevole tocco di design…

          Andrea

          • Daniela scrive:

            Buongiorno Andrea,
            effettivamente la soluzione dei cavi a vista mi preoccupa proprio per l’effetto “rattoppo” come dici tu… la soluzione alternativa che mi indichi mi piace molto (parentesi / Flos) ma trattandosi di faretti, quindi luce puntuale, temo che specialmente per l’illuminazione del tavolo da pranzo avrò pur sempre poca luce .. comunque magari ci proverò, mi informerò meglio sulla potenza delle lampade, ma se ti vengono in mente altre soluzioni del genere sarei felice di poterle prendere in considerazione.
            Intanto grazie mille per i tuoi preziosi consigli e complimenti per lo splendido capolavoro che hai messo in atto per la ristrutturazione dell’appartamento romano (ultima puntata).. sei sempre un grande!!!
            Saluti, Daniela

          • admin scrive:

            Perché, allora, non pensi di mettere una bella piantana ad arco sopra al tavolo da pranzo?
            Questo potrebbe aiutarti… ce ne sono molte in commercio, la Tolomeo Mega di Artemide, la Twiggy di Foscarini, l’Arco di Castiglioni, prodotto da Flos…
            Che ne dici?
            Andrea

  60. Rosella scrive:

    Ciao Andrea,
    devo “rinfrescare ” casa ed avrei bisogno dei tuoi consigli.
    Per quanto riguarda la sala pensavo di utilizzare per la parete dietro al divano( grigio scuro con cuscini rosso scuro) un codice S0.10.50 e per le altre pareti sono indecisa sul vison F2.05.75 o sabbia G0.05.80, soffitti bianchi. Il resto della sala è arredato con una libreria chiusa con cristalli ,in radica di olmo e un tavolo con piano in cristallo biscotto e basi in pietra di vicenza, un camino in marmo grigio medio, pavimenti stesso colore della pietra di vicenza.
    Per la camera penso ad un tono che possa abbinarsi con il colore rosa/salmone ,molto pallido ,dei mobili, ma sono abbastanza confusa. Cosa ne pensi?
    Grazie e complimenti per la tua competenza e professionalità.

    Rosella

    • admin scrive:

      Cara Rosella,
      non ci crederai mai ma il codice G0.05.80 è esattamente quello che uso io per il color sabbia, quindi come posso non consigliartelo?!
      Molto fresco e neutro, sdrammatizza gli arredi importanti del soggiorno e, soprattutto, non stanca…sicuramente un ottimo abbinamento col grigio che hai trovato per la parete dietro al divano.
      In merito al color rosa/salmone, anche se molto pallido, mi sento di disapprovare… è un colore che andava molto di moda negli anni ’90, ma che oggi è superato.
      Ti consiglio piuttosto un bel cipria, uno dei miei colori dell’anno, magari abbinato a qualche accessorio dal colore più strong (cuscini, biancheria da letto, cornici…).
      Cosa ne pensi?
      Andrea

      • Rosella scrive:

        Ciao Andrea,
        grazie per la sollecita risposta, sono contenta che hai approvato i colori del soggiorno. Per la camera non volevo usare il salmone, mi sono spiegata male; il letto (rattan quadrato) molto sobrio, cassettiera e comodini (rovere decapé) sono di colore rosa/salmone molto tenue, l’armadio occupa la parete di fronte al letto ed è a specchio. Il colore cipria mi piacerebbe, oserei una tonalità leggermente più forte sulla parete del letto. Cosa ne dici? Se approvi mi indicheresti i codici SIKKENS?
        Grazie
        buona giornata
        Rosella

        • admin scrive:

          Cara Rosella,
          purtroppo le cose spiegate e non viste non sono mai chiare, per cui posso solo provare ad immaginare il colore “rosa salmone molto tenue” di cui mi parli…
          Io ci abbinerei un cipria codice F6.03.87 per tutte le pareti ad esclusione di quella di testa, dove oserei con un tono più scuro e più ingrigito, per sdrammatizzare il colore del letto, ossia il codice F6.03.72.
          Fammi sapere cosa ne pensi!
          Buona giornata,
          Andrea

  61. Antonella scrive:

    Caro Andrea, sono anche io una tua grande fan !!!
    mi è piaciuta tantissimo la puntata “Daniela una cliente difficile”.
    Anche io ho acquistato un appartamento molto simile a quello che tu hai restaurato e volevo chiederti un consiglio sui colori che ho scelto e sapere cosa ne pensi :
    in cucina ho scelto una varenna laccato bianco opaco e volevo mettere dietro la parete un tortora, in camera volevo mettere dietro la testata del letto un turchese e nel resto delle pareti un ral 9010, per il bagno ho scelto un parquet rovere spazzolato, nelle pareti una piastrella marazzi color grigio chiaro e per la doccia un mosaico grigio celeste e bianco.
    cordiali saluti
    Antonella

    • admin scrive:

      Cara Antonella,
      Brava, mi sembra che tu abbia fatto delle scelte originali e coerenti, mi piace il fatto che tu abbia ripreso il colore della camera da letto nel mosaico del bagno.
      Non esagerare con la saturazione dell’azzurro che, alla lunga, potrebbe disturbarti.
      Prediligi sempre colori più “scarichi”, che rilassano maggiormente, soprattutto in zona notte.
      In bocca al lupo,
      Andrea

  62. Samuel scrive:

    Ciao Andrea,complimenti per la trasmissione!! Volevo chiederti un consiglio,ho appena acquistato la mia prima casa e non sono molto esperto in arredamenti… È un bilocale di 57mq abbastanza luminoso con una bella porta finestra k da su un bel balcone. Avevo pensato di mettere un divano grigio ardesia,colorare le pareti di un colore chiaro(un color oro tendente al sabbia) e la parete dove metterò là tv a muro,colorarla di un grigio chiaro per spezzare…è un idiozia??

    • admin scrive:

      Ciao Samuel,
      ti rispondo subito perché mi è sembrato di capire che tu abbia i tempi stretti!
      Sconsiglio l’abbinamento sabbia/grigio chiaro, piuttosto un sabbia/grigio medio.
      Fatti fare una prova con questi due colori:
      SABBIA: G0.05.80 CARTELLA SIKKENS
      GRIGIO MEDIO: F6.05.60 CARTELLA SIKKENS
      Non temere, tutti i colori sembrano più scuri di quello che in realtà sono quando li vedi su carta, ma quando li posi fanno un altro effetto.
      Mi raccomando, soffitti bianco RAL 9010.
      Fammi sapere cosa ne pensi!
      a presto,
      Andrea

  63. Samuel scrive:

    Ti prego Andrea rispondimi!! Sono in fibrillazione perché tra poco dovrò tinteggiarr tutto!!:-):-) grazie!!!

  64. Svetlana scrive:

    Buongiorno, Io e mio marito stiamo per cambiare vita trasferendoci in un altra regione.
    siamo preoccupati per il cambio ma anche entusiasti per l’inizio di una nuova avventura.
    Nei Vs video troviamo diversi spunti interessanti per le nostre idee, complimenti
    per il programma e chissa magari riusciremo anche a partecipare.
    see you
    Svetlana

  65. archcc scrive:

    … il blu balena… praticamente è color “carta da zucchero”..

  66. Paola scrive:

    Buongiorno, ho letto con molto interesse tutti i consigli elargiti ed ora vorrei un aiuto se possibile.
    Vorrei cambiare il colore alle pareti del salone. Ho mobili colore rovere sbiancato e wenge’, mi piacerebbe risaltare una parete.
    Grazie e buona giornata
    Paola

    • admin scrive:

      Carissima Paola,
      Rovere sbiancato e wengè? Direi che con questa base, così neutra, possiamo scegliere qualsiasi cosa!
      Cosa ne pensi di un bel color salvia dietro al mobile tv, abbinato ad un sabbia per le restanti pareti?
      Fammi sapere!
      A presto,
      Andrea

      • Paola scrive:

        L’idea che mi hai suggerito mi intriga molto, sono andata a vedere dei colori ma i bagni sono molteplici. Qualche suggerimento?Qui c’é la fabbrica Saif che produce con quel marchio e con altri.
        Ti ringrazio per il tempo che mi hai dedicato.
        Buona giornata.
        Paola

        • admin scrive:

          Cara Paola,
          purtroppo non conosco i prodotti dell’azienda Saif ma, se vuoi, posso indicarti qualche codice colore della cartella Sikkens, facilmente reperibile nei colorifici.
          Per il color sabbia ti consiglio il codice G0.05.80, e per il salvia i codici J0.05.75 (variante chiara) e J0.05.65 (variante scura).
          Spero siano di tuoi gradimento!
          Un caro saluto,
          Andrea

  67. paola scrive:

    Grazie dei consigli. Colori molto belli.
    Buona giornata.
    Paola

  68. alessia scrive:

    buongiorno Andrea,
    devo pitturare la cucina e avrei bisogno del tuo aiuto.
    la stanza data dall’unificazione di 2 locali rettangolari ha una pianta irregolare .
    la cucina angolare (420 x 310)in laminato effetto wenge’ nelle basi e bianco lucido nei pensili,pavimento tradizionale bianco opaco,infissi in noce e porte effetto noce tanganika.nella parete di fronte alla cucina c’e’ un divano,,quella parete (lunga 300 cm)vorrei dipingerla con delle righe orizzontali o verticali? e di che colore?grazie

    • admin scrive:

      Ciao Alessia,
      Sono in vacanza fino a fine mese…
      Ti rispondo al mio rientro.
      A presto, ciao, Andrea

    • admin scrive:

      Cara Alessia,
      righe orizzontali o righe verticali…. beh, dipende dall’effetto che vuoi creare!
      Le righe orizzontali, come per i vestiti, allargano, mentre quelle verticali slanciano!
      Se ti ritrovi ad avere dei soffitti bassi ti consiglio di optare per il verticale.
      Come colori, visti gli elementi già presenti all’interno dell’ambiente, sceglierei un bianco caldo e un sabbia, in modo tale da creare un effetto molto elegante e raffinato, che si percepisca appena.
      Ti consiglio questi due RAL: 9010 e 9002.
      Provali e dimmi cosa ne pensi!
      Un caro saluto,
      Andrea

  69. Veronica scrive:

    Buongiorno Andrea,
    innanzitutto complimenti per il tuo lavoro e per il gusto con cui vedi e rivedi ogni ambiente! vere e proprie trasformazioni:)
    Ti disturbo, se possibile, per avere una dritta in fatto di colori (e chi meglio di te!) poichè devo ridipingere il mio appartamento di 70mq. Cucina e zona giorno insieme, cucina verde tenue nelle ante e struttura wengè chiaro, il divano, che divide idealmente la stanza in ecru; unico elemento dissonante mobile tv e mensola sovrastanti wengè scuro. Pavimento (c’era già mannaggia!) chiaro con leggere venature simil sabbia, poco vistoso comunque. Premetto che adoro il grigio in qualsiasi sfumatura, ma temo, vista la stanza poco luminosa al mattino di incupire anzichè valorizzare, però già me la vedo grigia…! La camera da letto è in ciliegio con maniglie acciaio, letto essenziale in ferro battuto…e qui non so proprio cosa fare…!!

    Ti ringrazio per l’attenzione,
    buone cose
    Veronica:)

    • admin scrive:

      Ciao Veronica!
      Sono fuori studio fino a fine mese senza la mia cartella dei colori…
      Ti rispondo non appena rientro.
      A presto, ciao, Andrea

    • admin scrive:

      Cara Veronica,
      A volte purtroppo è necessario scendere a compromessi affinché il risultato finale sia la giusta unione tra “quello che mi piace” e “quello che è giusto fare”.
      Capisco ti piacciano i grigi, ma se mi dici che la cucina non è molto luminosa dovrai rinunciarci. Ti consiglio, in alternativa, un color sabbia (per esempio il codice Sikkens G0.05.80) da utilizzare nella zona giorno e, come base, anche nella camera da letto.
      In quest’ultima, dove l’illuminazione naturale non ti servirà molto, puoi optare per un grigio come colore accessorio, magari un codice Sikkens F6.05.60, che ti consiglio di posare sulla parete di testa del letto, e di valorizzare attraverso dei decori (cornici, per esempio?).
      Per riprendere il verde della cucina anche negli altri ambienti potresti pensare di far fare dei cuscini su quella tonalità, da buttare sul divano ecrù e sul letto.
      Fammi sapere se l’idea ti piace.
      Un caro saluto,
      Andrea

  70. Valentina scrive:

    Buonasera Andrea,
    intanto volevo farti tanti tanti complimenti.Per me sei un mito e ti disturbo perché avrei davvero bisogno di un tuo consiglio: Si tratta della mia prima casa, e la settimana prossima dovrò decidere i colori delle pareti.
    La cucina e il soggiorno sono in un unico ambiente, e il divano divide la stanza…La cucina è in vetro laccato bianco e il pavimento un grigio perla chiarissimo…Ancora dovrò decidere il resto dell’arredamento ma sarà sicuramente tutto bianco, e punterò su un colore accessorio…( lilla, fucsia, boh).
    Ma andiamo al problema del colore alle pareti…Quale mi consigli? Io vorrei fare le due pareti quella della cucina e quella dove andrà il vano tv, che si trovano frontalmente,dello stesso colore e avevo pensato ad un grigio chiaro,ma ho paura che possa risultare tutto un po’ piatto…e poi avei un dubbio anche sul colore della camera da letto ( parete dietro la testata) e qui avrei pensato ad un glicine, o cipria…Non so davvero!!!
    Il pittore mi ha dato la cartella colori Tollens a base d’acqua… Ti prego ti prego aiutami in questa scelta, perché non vorrei sbagliare.
    Grazie anticipatamente.

    Valentina.

  71. Valentina scrive:

    Castrignano non dimenticarti di me, ho troppo bisogno di un tuo consiglio, per favoreeeee salvami!!!!

    Valentina

    • admin scrive:

      Carissima Valentina,
      pardon, non sono riuscito e risponderti subito perché, essendo appena rientrato dalle ferie, potrai immaginare quante mails ho dovuto leggere e quante cose ho dovuto fare…
      In ogni caso non mi dimentico di nessuno, piano piano cerco di rispondere a tutte le vostre richieste.
      Ora, interpretare la descrizione di un ambiente senza poterne vedere le foto, è difficile, anche per chi come me questo lo fa di mestiere. Per dare dei consigli giusti bisognerebbe considerare tantissimi fattori, quali le altezze dei locali, l’illuminazione ecc…
      Grosso modo mi sento comunque di sconsigliarti il grigio chiaro come colore accessorio per la zona giorno. Osa, piuttosto, con un grigio medio, o un grigio-verde, che dia più carattere all’ambiente. Così facendo potrai sentirti libera di inserire degli accessori colorati di forte contrasto (se utilizzi un grigio-verde, per esempio, puoi inserire qualche cuscino, o cornice, o soprammobile, sul verde acido).
      Per quanto riguarda la zona notte, invece, assolutamente approvato il cipria, colore molto attuale e rilassante, abbinato magari ad accessori più “carichi”.
      Un caro saluto,
      Andrea

  72. Valentina scrive:

    Grazie intanto per la risposta, non sai quanto la desideravo ed attendevo…
    Allora l’immobile è sito al piano terra, ed è esposto ad est e sud… Ha una buona luce la cucina,mentre la parete del soggiorno che si trova di fronte è un pò più sacrificata,ho un pò paura che con un grigio medio possa “appesantirsi”.
    Le pareti sono di 3 mt di altezza,e i mobili come ti dicevo tutti bianchi.
    Sapresti indicarmi i codici ral che tu utilizzeresti per questa casa…?Il codice cipria ( in RAL) e qualche codice di grigio in modo da provarli su parete e vedere che effetto fa.
    Inoltre riguardo le pareti bianche mi consigli sempre il codice ral 9010,anche se la cucina è laccata bianca,ed è un bianco accesso ultra white, oppure dovrei scegliere un bianco uguale alla cucina per non fare troppo contrasto?
    Attendo con ansia.
    Grazie grazie e ancora grazie.
    Sei un mito per me ^_^

    Valentina.

    • admin scrive:

      Cara Valentina,
      se la tua cucina è di un bianco freddo allora no, non utilizzerei un 9010, ti risulterebbe troppo caldo.
      Scegli, piuttosto, un 9003, che si sposa meglio.
      Per quanto riguarda gli altri colori mi dispiace ma faccio davvero fatica a tirar fuori un codice RAL che mi piaccia. E’ una cartella con troppe poche sfumature per i miei gusti.
      Ti consiglio, piuttosto, di procurarti delle tinte della Sikkens, molto più completa come gamma e facilmente reperibile nei migliori colorifici.
      I codici che vorrei che tu provassi sono i seguenti:
      grigio 1) Sikkens ON.00.63
      grigio 2) Sikkens F6.05.55
      cipria 1) D6.04.78
      cipria 2) F6.07.77
      Fammi sapere cosa ne pensi,
      un caro saluto,
      Andrea

  73. Federica scrive:

    Carissimo Andrea.
    Intanto, i miei complimenti più veri per la tua immensa professionalità e per la tua proverbiale bravura.
    Tra i tanti, avrei da sottoporti anche il mio piccolo (?) problema.
    Abito con il mio ragazzo in una casa tra i 50 e i 60 mq al centro di Roma. Quartiere Monti.
    Sono palazzi della prima metà del ’900 e il mio appartamento, devo dire, non è diviso benissimo. Il suo problema più grande è il soggiorno. E’ su questo che vorrei, se fosse possibile, che mi illuminassi.
    La porta di ingresso si apre sul soggiorno, che si estende in verticale e porta alla saletta da pranzo. Dunque, il soggiorno è un passaggio tra due porte: quella d’ingresso e quella che poi apre alla saletta da pranzo. Le porte si trovano sulle pareti più piccole. Sulla parete più lunga di destra (guardando alla sala da pranzo) ci sono due finestre grandi ( verticali) tra le quali c’è una scrivania. L’altra parete lunga, quella che quindi guarda alle finestre, ospita in divano (orribile) e un poggia oggetti. Le pareti piccole: su quella posta sulla linea della porta di ingresso ci sono degli attaccapanni appesi al muro e su quella lungo la porta della sala da pranzo c’è una libreria Kartell a cubi estesa in verticale.
    E’ uno spettacolo terrbile. E io non so come uscirne.
    Help!

    Grazie grazie grazie in anticipo.

    Federica

    • admin scrive:

      Carissima Federica,
      in questo caso mi risulta davvero difficile aiutarti a risolvere il tuo problema.
      Mi servirebbe approfondire maggiormente, vedere una piantina e, magari, della foto.
      Il mio studio fornisce dei “pacchetti consulenza” molto interessanti.
      Per avere qualche informazione in più e ricevere un progetto pensato ad hoc ti consiglio di contattare il numero 02 76317782 e chiedere di Alice Longoni.
      Lei ti potrà dare tutte le informazioni del caso.
      A presto,
      un caro saluto,
      Andrea.

  74. Rosella scrive:

    Ciao Andrea ,
    ti ho scritto a giugno , finalmente mercoledì si parte con l’imbiancatura.
    Ho optato per le tinte che mi hai consigliato (colore di base per gran parte degli ambienti G0.50.80; S0.10.50 per una parete del salone; F6.03.87 e F6.03.72 per la camera.
    Dovrei decidere in gran fretta per la camera di mia figlia (21 anni) poichè lei è molto indecisa. Sarebbe orientata verso il colore sabbia , cosa ne pensi? Quale altra tinta si potrebbe utilizzare per la parete dietro il letto? I colori degli arredi sono abbastanza neutri (bianco ,e grigio chiaro/ tendente al verde chiaro.
    Una curiosità : tra le pareti e il soffito (bianco) ci deve essere uno stacco ?
    Ti ringrazio per la tua cortesia e disponibilità
    buona giornata
    Rosella

  75. Antonio scrive:

    Carissimo Andrea,
    sono un tuo fan… Davvero complimenti per i tuoi lavori,sono magnifici.
    Spero che tu possa darmi un piccolo consiglio sul colore di una parete.
    Ti spiego meglio: la casa stile moderno, arredamento bianco,pavimento in gres grigio perla, ed io e la mia futura compagna abbiamo già scelto i colori delle varie stanze,mantenendoci sui grigi e nella camera da letto abbiamo optato per un lilla.
    Il problema adesso sorge per la decisione del colore della cameretta. Premetto che al momento non ci sono bambini, e forse anche questo ci condiziona nella scelta, perchè vorremmo trovare un colore neutro che potesse stare bene da un lato col resto della casa,mantenendo un pò la stessa cromia,e dall’altro per un/a futuro/a bambino/a.
    Spero tu possa darmi un consiglio, mi fido ciecamente.
    Ancora tanti complimenti.

    Antonio

  76. Antonio scrive:

    Ps: Dimenticavo un altro piccolo dettaglio…In soggiorno ho un pilastro a parete spessore 23 cm,secondo te farei bene a metterlo in evidenza pitturandolo di grigio come la parete al pilastro laterale, o altro colore, lo faccio bianco come il resto della parete in cui si trova?

    Grazie mille.

    Antonio

    • admin scrive:

      Carissimo Antonio,
      che tu ci creda o meno le tonalità del viola sono perfette abbinate ai verdi, per cui fossi in te dipingerei la cameretta di un color salvia brillante, che ti risulterà elegante, divertente e unisex.
      Potrai poi abbinarci degli accessori lilla che riprendano il resto della casa.
      Prova a stendere su un metro quadro di parete il codice Sikkens K2.10.60 e il K2.20.50, affiancali al tuo lilla (che spero non sia troppo saturo…) e poi fammi sapere cosa ne pensi.
      Per quanto riguarda il pilastro, dipingilo di grigio e dagli importanza!
      Potresti addirittura farlo risaltare con una scritta o un decoro bianco in contrasto, che richiami le restanti pareti.
      Un caro saluto,
      Andrea

      • Antonio scrive:

        Architetto, la ringrazio davvero per la celere risposta.
        La mia camera da letta guardando la cartella colori si avvicina al codice F6.07.77,non so se è esattamente un lilla,ma credo che il color salvia da lei suggerito possa starci bene… Guardando la cartella colori il codice K2.10.60 non mi sembra affatto male, non sembra nemmeno un verde… Ora che sa il codice quasi esatto della camera da letto mi riconferma questo verde salvia,che comunque preferisco con un effetto satinato,più che brillante ( come il resto della casa),o avrebbe altro da suggerirmi come alternativa? ( non essendo io un amante dei verdi eheheh).
        Grazie ancora tanto per la sua disponibilità.
        Un saluto,
        Antonio.

        • admin scrive:

          Caro Antonio,
          ho paura che stiamo parlando di due cartelle colori differenti perché il codice che mi hai fornito non è un lilla, bensì un color senape… e il verde che ti ho suggerito io tende molto al verde!
          Io ho sottomano una cartella Sikkens 4041, tu?
          Se non parliamo la stessa lingua non riesco ad aiutarti purtroppo…
          Fammi sapere,
          Andrea

          • Antonio scrive:

            Carissimo Andrea,
            purtroppo non ho la cartella sikkens cartacea con me perchè il colorificio non me l’ha fornita, nè me la fornirà… Quindi ho difficoltà a ricordare i codici…
            Ora spulciando su internet e diventando quasi matto ho trovato un sito http://www.verfenzo.eu/colorpicker.php?category=156 Ma qui la cartella colori me la fa visualizzare fino al codice F2, e non riesco a vedere il K2.10.60, che ho inserito nel “cerca” e me lo trova in altre 3 cartelle: levis coloriginals, levis cryloxane,e ambiance a la carte…Non so se questo verde è quello esatto che intendi tu…Comunque cercando in questo motore il colore della camera da letto si avvicina al D6.04.78 forse un pò meno rosato…Comunque un giallino pastello o un glicine starebbe bene nella cameretta,oltre al verde salvia da te indicato che spero sia quello che sto vedendo.
            Non ti disturberò più, ancora grazie mille per la tua cortesia.
            Continuerò a seguirti.
            Un caro saluto,
            Antonio.

  77. federica scrive:

    Ma grazie mille!
    Perdona la specificità della domanda, di certo provvederò a sentire Alice!
    Grazie grazie grazie!

    PS. Naturalmente, se devo modificare casa, CAMBIO CASA CON ANDREA!

    Un abbraccio

  78. camilla scrive:

    Ciao Andrea,

    innanzitutto complimenti per le tue idee, sono sempre illuminanti!
    A questo proposito, ho visto la foto del bagno che hai realizzato per il tuo studio ed è esattamente lo stesso effetto che vorrei realizzare nel mio bagno che devo ristrutturare. Volevo chiederti i materiali che hai utilizzato, i loro formati e colori perchè è esattamente quello che stavo cercando!

    grazie per l’attenzione!

    un saluto,
    Camilla

    • admin scrive:

      Cara Camilla,
      devo dire che l’effetto rigato del bagno del mio (ormai ex) studio è piaciuto molto e diversi clienti mi hanno chiesto di averlo nella propria casa!
      Si tratta di “semplice” marmo di Carrara bianco, formato 5 x 60, proposto nelle due finiture Matt, ossia liscio, e Brush, ossia bocciardato.
      L’alternanza tra queste due finiture del medesimo materiale crea quel gioco che ti piace. Lo stesso, dunque, si può ottenere di altri colori, semplicemente scegliendo una pietra diversa.
      Puoi trovare alcuni esempi interessanti sul sito dell’azienda che me l’ha fornito, ossia la Benetti Stone (http://www.benettistone.com/).
      Dacci un’occhiata,
      un caro saluto,
      Andrea

  79. Simone scrive:

    Ho appena rivisto l ultima puntata. Complimenti vivissimi per le tue idee. Associare baleine al vision! Bellissimo e molto elegante.
    Approfito per chiederti un conaiglio. Nel mio aoggiorno le pareti hanno al centro grandi cornici in muro ( è una casa del centro vechia). Come posso renderle piu belle da vedere e piu giovanili ? Io pesavo di fare il vision dentro enfuori la cornice, e verniciare lastessa di bianco. Come risultera ?
    Grazie andrea e ancora complimenti vivissimi.

    • Simone scrive:

      Andrea aiutami tu !

    • admin scrive:

      Ciao Simone,
      mi è capitato un caso simile, anche se le cornici erano in legno modanato anziché in gesso.
      Perché non andare a creare una sorta di quadro all’interno della cornice, con una bella carta da parati?
      Dai un’occhiata, sul mio sito (sezione Progettazione) all’appartamento che ho definito “Neoclassico Moderno”, troverai una foto del risultato che ho in mente.
      Un saluto cordiale,
      Andrea

      • Simone scrive:

        Andrea grazie mille!
        Sei stato molto gentile a rispondere.. Ho dato un occhiata al neoclassico moderno ed effettivamente risulta essere una buonissima soluzione dato che in una parete le cornici sono più piccole.. Il problema rimane nella parete più grande dove la cornice costeggia tutta la parete stessa lasciandole un margine di 20 cm. Per renderla più moderna mi conviene fare l interno ed esterno della parete dello stesso colore e la cornice stessa bianca ?!? Ah, per il colore della parete avevo pensato al blu balein o vison. Con battiscopa marroni e laminato con venature grigie cosa si addice ?!
        Grazie mille per questa disponibilità ! E ancora complimenti per i tuoi lavori! Ma queste nuove puntate? :) a quando ?!?
        Simone

        • admin scrive:

          Caro Simone,
          direi che nella parete di cui mi parli la soluzione ideale è quella di tinteggiare interno ed esterno delle cornici del medesimo colore. Potrebbero andare bene sia il visone sia il blu balena, dipende tutto dall’effetto che vuoi ottenere.
          Utilizzando il visone vai sul sicuro e ottieni un ambiente caldo, col blu balena dai un tocco di carattere in più, ma attenzione: valuta tu se l’illuminazione naturale della stanza consente l’inserimento di un colore così importante.
          Le cornici colorale sicuramente di un bianco caldo, RAL 9010, e utilizza lo stesso anche per i soffitti. Un piccolo accorgimento potrebbe essere quello di uniformare anche il battiscopa. Con una decina di euro/metro lineare puoi acquistare uno zoccolino bianco latte modanato, che si abbina benissimo alle cornici.
          Per quanto riguarda, invece, i complimenti che mi rivolgi ti ringrazio molto.
          Siamo al lavoro per preparare le nuove puntate, che andranno in onda in primavera.
          Nel frattempo non perderti le repliche delle vecchie, ogni giorno alle 16.40 e a mezzanotte, sempre su La5!
          Un caro saluto,
          Andrea

  80. Giuseppe LEO scrive:

    Buon pomeriggio Andrea, ci sono novità sulla tua prossima serie televisiva? Noto che stiamo tutti aspettando. A presto Giuseppe

    • admin scrive:

      Caro Giuseppe,
      Le riprese dei nuovi episodi sono in corso!
      La messa in onda della nuova edizione è prevista per aprile/maggio 2014…
      Un caro saluto, andrea

  81. Luana scrive:

    Ciao!
    In una puntata ho visto che avete rivestito delle pareti con dei pannelli in rilievo (effetto ondulato). Posso chiedere dove si possono comprare?
    Grazie

  82. Mariagrazia scrive:

    Caro Andrea, ti ammiro molto e condivido gli apprezzamenti che ti sono già stati rivolti. In seguito alla ristrutturazione di un appartamento di circa 120 mq che si sta avviando alla conclusione, siamo alle prese con la scelta dei colori per l’imminente tinteggiatura. Porte ed infissi Ral 1013, pavimenti Marazzi in gres porcellanato Evolution Marble Bronzo Amani con tozzetto Golden Cream. Arredamento neutro e soffitti m.2.70 per cui useremo Ral 9010; ma le pareti? Vorremmo usare le 2 tonalità che richiamano le mattonelle ma temiamo di non scegliere l’accoppiata vincente… Ci potresti aiutare? Teniamo la cartelletta dei colori Sikkens a portata di mano! Grazieeeee Mariagrazia

    • admin scrive:

      Cara Mariagrazia,
      mi piacerebbe poterti aiutare ma purtroppo non ho qui con me il campione della piastrella che avete scelto, per cui mi risulta difficile confrontare la cartella Sikkens con una foto che vedo a video, che non è mai realistica nei colori. Come possiamo fare?
      Una cosa te la posso già dire: non andrei a scegliere entrambi i colori della piastrella per le pareti, altrimenti l’ambiente risulterebbe un po’ piatto, per cui ti consiglio di utilizzare il colore del Golden Cream come tinta di base, e come contrasto un colore che si avvicini al bronzo, ma più chiaro. Affianca la piastrella alla cartella Sikkens e scegli la tonalità più vicina possibile, poi dalla stessa sfumatura scegli un tono un paio di tinte più chiaro.
      Fammi sapere se riesci!
      In bocca al lupo,
      Andrea

      • Mariagrazia scrive:

        Caro Andrea, sei mitico! Domani mi dedicherò alla scelta definitiva dei colori seguendo alla lettera i tuoi preziosissimi consigli. Sono certa che il risultato sarà vincente, nonché molto elegante. Ti ringrazio di cuore per avermi dedicato un pò del tuo tempo ed avermi chiarito le idee. Con simpatia Mariagrazia

  83. Giuseppe scrive:

    Ciao Andrea,
    complimenti per le tue performance professionali, il tuo studio è favoloso, quello che mi supisce ogni volta, al di la dei gusti personali, è l’armonia che riesci a creare in ogni ambiente con i colori, i materiali e la luce a dimostrazione di un grande talento.
    Vorrei chiederti un consiglio, ho dei mobili in ciliegio chiaro e stile moderno (linee ben definite) con un divano in tessuto di un colore beige molto chiaro, non è ben definibile, ho un living con il parquet di legno chiaro (che va nel giallo) credo sia faggio o abete e nella zona cottura un pavimento in cotto. Di che colore faresti le pareti? Io ho pensato ad un bianco o un grigio molto chiaro in generale, valorizzando la parete dietro al divano con una tonalità più scura anche se a me piace molto il colore Vison della Flamant, potrei accostarlo al grigio chiaro? Tieni conto che gli ambienti non sono molto luminosi. Altra domanda: il colore Blu Balena vorrei usarlo in camera da letto con lo stesso parquet, sulla parete dove poggia la testata (ciliegio chiaro).
    Tu cosa faresti? Grazie per la disponibilità e spero tantissimo in un tuo consiglio.

    • Giuseppe scrive:

      Ciao Andrea, purtroppo vedo che ancora non mi hai risposto :-( sicuramente non avrai potuto ma spero lo farai al più presto, resto sempre in attesa. In realtà risfogliando la rivista Hearst HOME (luglio/agosto) mi sono ricordato di una tua intervista (Doctor Hause) in cui, oltre ai tuoi preziosissimi consigli sulla ristrutturazione, sono rimasto colpito dal quadro sul divano nel soggiorno della tua casa di Milano, una natura morta caravaggesta. Mi piace tantissimo la cornice di un colore argento-dorato con un effetto linee in rilievo, come potrei fare per farmente fare una uguale o quasi? ho un quadro simile e muoio dalla voglia di copiarti l’idea (vedo che sul grigio s’intona benissimo come il divano del resto), complimenti, sei il numero UNO. Un cordiale saluto

      • admin scrive:

        Caro Giuseppe,
        perdonami, è un periodaccio e siamo tutti impegnatissimi!
        Ti ho risposto al vecchio commento, spero di esserti stato utile!
        a presto,
        Andrea

    • admin scrive:

      Caro Giuseppe,
      ti consiglio di utilizzare una tinta sabbia di base, che potrebbe essere il codice NCS2002Y, perché se decidi per il bianco la casa ti risulterebbe “non finita”, e di contrastarla con un color fango (NCSS6005Y50R) che sta molto bene con le essenze che mi descrivi.
      Nella camera da letto puoi utilizzare lo stesso sabbia di tutta la casa come colore di base e contrastarlo con un blu balena (NCS3010R90B) sulla parete di testa del letto. Ho giù utilizzato questi colori abbinati da un cliente e il risultato è stato strepitoso.
      Prova… e grazie per i complimenti!
      Buona giornata,
      Andrea

  84. roberta scrive:

    ciaooooo e complimentiiiiiiiii avrei bisogno di un urgente consiglioooooo ho il pavimento begie arredo nero e bianco vorrei fare una parete con carta da parati bianca e nera e mi piacerebbe dipingere il resto grigio tortora ma una tonalità calda nn fredda ma nn trovo il giusto codice del colore grazie mille spero mi risponderai al piu presto !!!!!!!

    • admin scrive:

      Cara Roberta,
      “azzardare” il codice senza avere il campione della piastrella e della carta da parati che hai in mente purtroppo mi è quasi impossibile, ti direi un colore che magari non va bene…
      Se riesci a darmi qualche specifica in più circa la marca della piastrella e della carta da parati che vorresti posare vedo cosa posso fare.
      Attendo tue!
      A presto,
      Andrea

  85. Valentina scrive:

    Ciao Andrea complimenti! Il tuo studio è bellissimo, in particolare mi piace molto il color sabbia alle pareti utilizzato nella sala riunioni, sai dirmi a quale codice Sikkens corrisponde? Mi piacerebbe fare 2 pareti della mia camera da letto con un colore simile!
    Inoltre sono un po’ indecisa anche sui colori del mio soggiorno, si tratta di una stanza aperta su un corridoio (è stata demolita la parete che la divideva dal corridoio), comunque è molto luminosa e in tutta casa ci sarà il parquet doussiè. Avevo pensato di colorare una parete del soggiorno di grigio e la parete più distante dove prima c’era il corridoio di un carta da zucchero un po’ come si vede in questa foto: http://paintersplaceblog.files.wordpress.com/2011/11/calming-basement.png
    Non credo di essere riuscita a spiegarti bene come è fatta questa stanza… potresti dirmi a quali codici sikkens corrispondono quelli della foto?
    Ti ringrazio tanto per la tua disponibilità!

    • valentina scrive:

      ciao andrea, stiamo impazzendo con la scelta dei colori! alla fine abbiamo deciso per un grigio perla da fare su una parete e su una colonna in salone, niente più carta da zucchero (non siamo riusciti a trovare la sfumatura giusta)… ma è la camera da letto il grande problema! mi piace tantissimo il colore usato per la tua sala riunioni ma non riesco proprio a trovare la sfumatura simile nella cartella Sikkens (4041)… sai dirmi il codice? grazie mille!!!

      • admin scrive:

        Accidenti! Avevo giusto appena risposto alla tua richiesta di aiuto postata qualche giorno fa…
        Mi piacevano molto i colori che avevi scelto, peccato! Sicura di non voler tornare su quella strada :-) ?
        In ogni caso sotto il codice del sabbia è il G0.05.80!
        A presto!
        Andrea

    • admin scrive:

      Cara Valentina,
      innanzitutto voglio dirti che il mood della foto che mi hai linkato mi piace molto, quindi approvo la tua scelta.
      Da un annetto ormai ho lasciato lo studio di cui mi parli tu, anche a me il “vecchio” piaceva moltissimo, soprattutto la sala riunioni…
      In ogni caso ti lascio i codici colore relativi ai 4 campioni che trovo nel link (partendo da sinistra verso destra): Sikkens cod. F6.05.50 – RAL 9010 – SIKKENS G0.05.80 – SIKKENS P5.08.58!
      In bocca al lupo e buon Natale!
      Andrea

  86. Valentuzza scrive:

    ciao Andrea,
    sto per acquistare casa, è una villetta fine anni 60 … a cui dovrò metter mano pesantemente. Fortunatamente la struttura e l’organizzazione degli spazi mi piace molto ma vorrei svecchiare l’ambiente. Ho deciso di tenere il parquet panga panga (molto scuro) nella zona giorno e notte ancora in ottime condizioni, purtroppo però devo cambiare il pavimento del corridoio e della cucina che è a piastrelle ed è accostato al parquet. Non vi sono separazioni, quindi l’accostamento è a vista proprio alla fine del corridoio d’entrata.

    Ora io vorrei che la casa avesse i seguenti colori, parquet scuro, sulle pareti vorrei mettere dei bianchi/tortora/grigi, vorrei un consiglio su come accostare al parquet delle piastrelle in modo che non risultino un pugno nell’occhio. Oltre al colore (sarei orientata su una tonalità di grigio, vorrei un consiglio sul come, materialmente, accostare i due materiali. L’alternativa sarebbe aggiungere la stessa essenza sia in corridoio che in cucina, ma non mi è stato assicurato che il colore sarà omogeneo, quindi forse tanto vale staccare e valorizzare, anzichè mimetizzare. Tu cosa consigli? Grazie
    Valentina

    • Valentuzza scrive:

      Ah scusa dimenticavo, i serramenti e le porte sono bianchi all’inglese e la cucina sarà bianca.

    • admin scrive:

      Cara Valentina,
      questo è proprio il caso dove io consiglierei sicuramente l’utilizzo di una resina al posto della piastrella.
      Innanzitutto risparmi sulla demolizione delle piastrelle, visto che puoi posarcela sopra, e poi otterresti un risultato molto minimale e pulito.
      Non ci hai mai pensato? Che ne dici?
      Anche un bel grigio tortora effetto cemento potrebbe fare al caso tuo….
      Fammi sapere!
      Buon Natale!
      Andrea

  87. Maria Grazia Togliardi scrive:

    Gentilissimo Andrea,
    Anzitutto mi manca la sua trasmissione in cui ha dato ottimi spunti per vivere meglio la casa. Bravo, bravo, bravissimo !
    Navigavo alla ricerca di una puntata del suo programma in cui ha ristrutturato il suo studio e mi sono imbattuta in questo blog.
    Vorrei decorare una parete con un collage come ho visto nella sua reception. A chi mi posso rivolgere per effettuare tale tecnica ?
    La ringrazio
    Grazia

    • Maria Grazia Togliardi scrive:

      Perché non mi risponde carissimo Andrea ?

      • admin scrive:

        Cara Mariagrazia,
        perdonami! Tra tutte le richieste che ricevo purtroppo la tua me la sono persa :)
        Eccomi subito qui per rimediare.
        Quel collage murales che avevo nel mio vecchio studio era un prodotto di Metropolis.
        Per averlo puoi fare riferimento a “Colore dei Laghi” (www.coloredeilaghi.com).
        Un caro saluto,
        Andrea

  88. Laura scrive:

    ciao Andrea!!!
    innanzitutto complimenti a te e a tutto il tuo staff…siete bravissimi e originalissimi!!! Le tue creazioni sono un piacere per gli occhi! Mi sono innamorata della casa di Simone Rugiati, soprattutto della parete d’ingresso “tappezzeria con bottiglie” ;-)
    Volevo chiederti un consiglio…Sto ristrutturando casa, un appartamento di 80mq…ormai sono in dirittura d’arrivo mi stanno installando il pavimento in questi giorni. (MyWood Grey-cisa ceramiche in tutta la casa compreso bagno)
    Sabato abbiamo scelto i colori…avendo l’arredamento di tutta la casa bianco e nero col divano bordeuax in tessuto abbiamo scelto un grigio perla/bianco. M’è stato suggerito di fare la parete d’ingresso, quella dietro la televisione in una nicchia e quella difronte al letto carta da zucchero…l’idea non mi dispiace, ma se devo essere sincera preferirei il tuo famoso “blu balena”, più scuro e più caldo.
    cosa dici? mi sai dire un rall di riferimento?
    grazie
    Laura

    • admin scrive:

      Cara Laura, attenzione! Stai facendo un errore molto comune, che è quello di farsi prendere dall’emozione e compiere delle scelte affrettate.
      Se hai già scelto un colore importante come il bordeaux ti sconsiglio vivamente di andare ad inserire una tinta così differente per creare un contrasto.
      A lungo andare sono sicuro ti stancherebbe! Scegli piuttosto un colore della gamma dei rossi, magari più scuro o più chiaro rispetto al divano, e utilizzalo sulla parete in questione.
      Se invece credi che il colore blu balena sia il tuo allora ahimè, credo tu debba trovare un divano diverso…
      Un caro saluto,
      Andrea

  89. lucia scrive:

    Buongiorno Andrea,
    ti seguo da poco: complimenti vivissimi per il tuo lavoro e per la passione che metti in tutto ciò che fai.
    Un consiglio: stiamo ristrutturando casa, abbiamo una cucina cesar in rovere termocotto e pensili scic milano bianco laccato lucido, un divano color fango e librerie bianche. Tavolo cattelan spyder wood. Una parete la dipingeremo del color tortora sikkens F6.05.70, tutto il resto bianco. Mi sapresti dare un codice sikkens di una tonalità di bianco caldo che dia luce e stia bene con il tortora e soprattutto con le ante della cucina scic milano bianche?Grazie mille in anticipo.
    Lucia

    • admin scrive:

      Cara Lucia,
      di al tuo pittore di stenderti la tinta RAL 9010, il bianco caldo più famoso del mondo ;-) .
      Ma sei sicura di voler andare a creare un così forte contrasto tra il tortora e il bianco? Perché non pensi, invece, di utilizzare un color sabbia come base, tipo il codice Sikkens G0.05.80?
      E’ comunque un colore molto chiaro, ma più particolare del 9010, che potresti invece utilizzare per i soli soffitti.
      Buona giornata!
      Andrea

      • lucia scrive:

        Buonasera Andrea,
        innanzitutto grazie mille per la celere risposta. Stamattina dopo la tua mail ho provato su parete il ral 9010 (preparato da un rivenditore boero): in realtà è uscito fuori più che un bianco un begiolino tendente al grigio che non mi ha convinto per nulla…avranno sbagliato???sto impazzendo :(
        Proverò il sabbia che mi hai consigliato senz’altro e ti farò sapere.
        Grazie ancora e buona serata,
        Lucia

        • admin scrive:

          Cara Lucia,
          temo proprio che abbiano sbagliato, perché il 9010 è un bianco caldo, senza sfumatura alcuna.
          Prova a fartelo rifare, chiedendo di attenersi alle tonalità RAL.
          Fammi sapere!
          Andrea

  90. Maria Grazia Togliardi scrive:

    Gentilissimo Andrea,
    Mi potrebbe indicare a chi rivolgermi per effettuare la tecnica di decollage che ha effettuato nel suo studio di piazza Liberty. Ne parla anche nel suo libro, ma non sono riuscita a trovare un riferimento.
    Complimenti ancora per la sua bravura.
    Maria grazia

    • admin scrive:

      Cara Mariagrazia,
      perdonami! Tra tutte le richieste che ricevo purtroppo la tua me la sono persa :)
      Eccomi subito qui per rimediare.
      Quel collage murales che avevo nel mio vecchio studio era un prodotto di Metropolis.
      Per averlo puoi fare riferimento a “Colore dei Laghi” (www.coloredeilaghi.com).
      Un caro saluto,
      Andrea

      • lucia scrive:

        Caro Andrea, ho seguito il tuo consiglio circa l’abbinamento dei colori tortora-sabbia. Ti ringrazio moltissimo della ‘dritta’, l’effetto è molto molto bello, luminoso e raffinato….proprio quello che volevo.
        Buona serata, spero di vedere al più presto altre tue creazioni.
        Ciao,
        Lucia

  91. Maria Grazia Togliardi scrive:

    Caro Andrea,
    Ti ringrazio tantissimo. Anche sul tuo libro ho trovato altre idee molto interessanti.
    Spero di rivederti presto in televisione.
    Ciao Maria Grazia

    • admin scrive:

      Grazie Maria Grazia!
      Non preoccuparti, saremo in onda coi nuovi episodi in primavera, stiamo lavorando per voi ;) !
      Un abbraccio,
      Andrea

  92. Luis Valbuena scrive:

    Carissimo Andrea,
    Ti scrivo dalla Spagna perché ho visto quasi tutte le puntate del tuo programma. Mi piacciono molto e imparo tantissimo con te. Ancora ricordo questa puntata e da allora mi sono innamorato di un quadro che avevi nel tuo ufficio, ma non ricordo la stanza dove c’era. Ricordo che era rettangolare, forse circa 1 metro e mezzo e de diversi quadri a colori tutti insieme. Lo so che no sono molti dati ma se mi puoi dare qualche informazione, farmi vedere una foto o dirmi dove posso rivedere questa puntata ti ringranzierei tantissimo.
    Fammi sapere, ti prego.
    Un abbraccio
    Luis

    • admin scrive:

      Caro Luis,
      parli del quadro con la composizione di palazzi sui toni dell’arancione e del blu che tenevo nella mia sala riunioni?
      Si chiama “Studio di particolari n. 1″ e l’artista è Giacomo Costa.
      Fammi sapere se ti riferivi a quel quadro!
      A presto,
      Andrea

      • Luis Valbuena scrive:

        Caro Andrea, grazie per la tua risposta.
        Purtroppo devo comunicarti che il quadro di cui ti parlavo non è quello che mi descrivi nel messaggio.
        Si trattava di un quadro esposto in senso orizzontale molto semplice. Era composto da due o tre file di piccoli quadrati (forse 20×20 circa) ognuno di diverso colore (arancione, azzurro, grigio, bianco…) tutti molto semplici e uno accanto all’altro. Mi pare che non fosse esposto nella sala riunioni, bensì in una camera interna, forse una sala privata. Sono comunque sicuro che non si vede nelle foto che hai postato qui sopra.

        Ti ringrazio ancora

        • admin scrive:

          Caro Luis, perdonami!
          Ora ho capito di quale quadro parli, era posizionato alle spalle della mia scrivania nel vecchio studio.
          In realtà non è un quadro, bensì un’opera che ho disegnato io stesso e ho fatto produrre dal mio falegname.
          Si tratta di quadrati in legno laccati di vari colori.
          Qualora tu fossi interessato ad acquistare questo pezzi puoi metterti in contatto col mio studio al numero 02 76317782 e chiedere di Alice Longoni.
          Un caro saluto,
          Andrea

  93. Rita scrive:

    Ciao Andrea
    Innanzi tutto condivido tutti complimenti a te e al tuo staff che ho letto precedentemente.Vorrei un tuo consiglio sui colori da adottare per tinteggiare una camera molto piccola, con mobili tipo arte povera, noce, porta ingresso grigio chiaro, circa RAL 7035. pavimento parquet rovere.
    Grazie Rita

    • admin scrive:

      Carissima Rita,
      pur essendo io un fan del colore, come ben saprai, quando mi parli di “camera molto piccola” mi si accende un campanello di allarme, soprattutto se abbini la cosa a dei mobili in arte povera, che non sono leggerissimi.
      Il mio consiglio è quello di tenere tutte le pareti color grigio chiaro chiaro, quasi giacchio (per esempio cod. Sikkens ON.00.81) e di dipingere una delle quattro pareti con un paio di toni più scuri, ma mantenendoti sempre su delle tonalità molto chiare.
      Per dare carattere alla stanza potresti invece giocare con delle cornici laccate bianche messe tutte su di una parete (quella più scura) in ordine geometrico e con delle tende particolari, per esempio rigate.
      Cosa ne pensi?
      Un caro saluto,
      Andrea

      • Rita scrive:

        Oh grazie Andrea, è una bellissima idea, non vedo l’ora di metterla in pratica. (appena finiscono la ristrutturazione). Grazie di cuore, sei sempre molto gentile.

  94. vale scrive:

    salve spett,le arch scusi per il disturbo vorrei suo parere conosce herbol ,è ottima come azienda e i prodotti zenit lg e innenweiss sono migliori di oikos ,boero anche la linea eco swan? la linea lavabile e traspirante herbol ha un ottima coperutra ,un elevato punto di bianco e sopratutto sono inodore e ecologiche? Vorrei anche chiederle da cartella sikkens vorrei fare due pareti con tortora chiaro da abbinare al resto pareti colore bianco
    ma tortora chiaro non capisco se è:
    cn 02 67
    e4 05 55
    e0 05 75
    e0 10 60
    e4 10 60
    e8 10 60
    quale mi consiglia da massimo esperto ,grazie
    grazie
    valentino lacosa

    • admin scrive:

      Caro Valentino,
      ho sottomano proprio ora la cartella Sikkens.
      Alcuni dei codici che mi hai fornito sono più un cipria scuro che un tortora…
      Il tortora in realtà è l’esatto miscuglio tra marrone grigio.
      I codici che potrebbero andare bene sono i seguenti:
      E4.05.65
      E4.05.55
      E8.03.60
      L’ultimo che ti ho segnalato è il migliore, a mio parere.
      Fammi sapere cosa ne pensi!!
      A presto,
      Andrea

  95. Monica scrive:

    Ciao Andrea!complimenti ti ammiro molto. Pur essendo anche io Architetto vorrei molto un tuo consiglio. Sto ristrutturando il mio appartamento casa dei primi del 900 con porte vecchia milano importanti, che ho scelto di colorare con RAL 9010 le pareti di quasi tutto l’appartamento le vorrei fare di un color Tortora o similare in modo da far risaltare gli infissi e le porte. Il punto é che la casa non è luminosissima perché da un lato affaccia sulla corte e dall’altro su strada alberata…. Io uso cartella sikkens ho fatto fare il campione del Tortora FN. 02.77 pag 80 bello ma scuro secondo me è il FN.02.82 pag 80 praticamente inesistente. In più della farrow&ball il 241 secondo bello ma scuro e il 2004 troppo tendente al giallo. Insomma sono nel pallone non trovo quello che mi convince. Magari tu con la tua esperienza riesci a sbloccarmi. Grazie mille sei il migliore! Posso venire a lavorare nel tuo studio???
    Grazie mille Monica

  96. Lisa scrive:

    Ciao Andrea seguo molto il tuo programma e devo dire che i tuoi lavori mi lasciano sempre stupita…
    T vorrei chiedere un consiglio abbiamo cambiato pavimento mettendo gres porcellanato effetto parquet sul grigio chiaro.. I mobili invece sono nel soggiorno-cucina legno noce in camera D letto rovere e volevo appunto chiederti come posso fare le pareti?? Grazieee

    • admin scrive:

      Cara Lisa,
      per non sbagliare ti consiglio di rimanere su una tonalità grigio sabbia molto neutra.
      Prova con il codice Sikkens G0.05.80 e fammi sapere cosa ne pensi…
      Un caro saluto,
      A presto
      Andrea

  97. Federico scrive:

    Sarebbe possibile rivedere questa puntata online?
    Dal sito video.mediaset.it tutte le puntate della prima stagione non sono presenti
    Nell’eventualità che non sia possibile caricare tutto su video.mediaset, sarebbe possibile caricarle su Youtube / Vimeo …

    Grazie e complimenti per tutti i tuoi progetti,
    Federico

    • admin scrive:

      gentile Federico,
      purtroppo le puntate più vecchie sono state tolte dal sito di videoMediaset e, per politica aziendale, non è possibile caricarle su Youtube…
      In questi periodi estivi ci sono le repliche su La5 sia delle nuove puntate sia di quelle più vecchie, spero tu riesca a rivedere quella che ti interessa tanto!
      Mi spiace,
      Andrea

  98. Giuseppe scrive:

    Ciao Andrea ti seguo molto e ti volevo fare una domanda.
    Io sono un teenager ed ho la fortuna di avere una grande mansarda ristrutturata da poco dove c’è la mia camera da letto con bagno.
    Questo posto dai miei genitori è stato pensato per essere in stile classico, ma io vorrei renderlo più originale e speciale dato che ci passo molto tempo.
    Il soffitto è il classico soffitto in legno di una mansarda, le finestre (VELUX) sono recenti, le pareti sono bianche e mi piacerebbe tinteggiarle con un meraviglioso blu “balena” , solo in alcuni posti ovviamente, come nella testata del letto.
    Il pavimento e in piastrelle con un marroncino chiaro e non si possono sostituire.
    Le placchette sono state messe senza alcuna scelta: l’impianto è nuovo, ma le palcche e gli interruttori sono i classici della bticino e li vorrei un po’ più carini da vedere.
    Io studio architettura e poi proseguirò con lo studio in design, i tuoi consigli mi interessano. Infine ti dico che per risparmiare un po’, in camera mia ho previsto un letto coi bancali e dato che c’è molto spazio ho previsto anche un bel divano ad angolo.
    Mi sarebbero utili consigli su tutte queste cose!! ;)

    • admin scrive:

      Ciao Giuseppe,
      ti ringrazio e mi piace molto l’idea del letto realizzato con i bancali, come ben saprai il riuso va tantissimo ultimamente, non solo nel design, ma in tantissimi altri ambiti.
      Ovviamente non posso che essere favorevole a dipingere la parete della testata del letto col mitico blu balena e dato che il pavimento è sui toni del marrone, per le altre pareti puoi optare per un color sabbia molto chiaro. Il soffitto e le travi dovranno essere bianchi; vedrai che otterrai un ambiente semplice ma, allo stesso tempo, ricercato.
      Per le placche, una volta individuata la serie, puoi sostituirle con un modello che ti piace di più, puoi provare a vedere le Kristall della BTicino.

      Ti faccio tanti auguri per i tuoi studi

      Andrea

  99. mena scrive:

    ciao andrea,seguo da molti anni le tue creazioni riesci sempre a stupirmi. Da poco ho acquistato casa a Napoli totalmente da ristrutturare una superficie di 130mq più 50mq esterni però io avrei pensato di dividerla poiché questa casa ha due ingressi separati e in più un lato della casa è alta 4,80 quindi potrei recuperare un altro piano, mi piacerebbe che tu mi aiutassi a dividerla ed arredarla recuperando tutti gli spazzi rendendola confortevole e unica. ti posso mandare la piantina ? e mi aggiorni sui costi in privato grazie mille!!!

    • admin scrive:

      Cara Mena,
      certo che possiamo aiutarti! Ho passato il tuo contatto alla mia collaboratrice, Francesca, che prenderà contatti con te quanto prima per capire la tipologia di intervento e darti un’idea di costi.
      A presto!
      Andrea

  100. francesco scrive:

    Ciao Andrea, complimenti per il programma.
    Vorrei un consiglio su come tinteggiare le pareti di una camera da letto considerando che l’arredo, armadio, letto e cassettiera, sono in legno marrone scuro old style.
    grazie e buon lavoro.
    Francesco

    • admin scrive:

      Grazie mille Francesco.
      Per “sdrammatizzare” un pò l’ambiente ti consiglierei per le pareti dei colori chiari, dal semplice bianco per il soffitto, al sabbia per le pareti.
      Potresti utilizzare le stesse cromie anche per i tessuti, magari in lino, di color ecrù.

      Ciao

      Andrea

  101. Anna scrive:

    Buongiorno Andrea, intanto grazie per i numerosi e prezioni consigli che dà con le sue mail e soprattutto durante le puntate! Io e mio marito abbiamo acquistato una villetta a schiera su 2 piani che ha circa 30 anni, ovviamente dobbiamo demolire bagni, impianti, pavimenti ecc… Vogliamo riverniciare porte e finestre di bianco 9010 e fare parquet rovere sbiancato sia in zona giorno che zona notte. Abbiamo una cucina di circa 5 mt lineari modello Baltimona della Scavolini bianca con tavolo in vetro bianco e 6 sedie di pelle bianca. Il soggiorno si sviluppa a sinistra rispetto all’entrata: al momento abbiamo solo un divano a 2 posti di pelle beige ma, siccome la stanza è molto ampia (circa 30m2) dobbiamo acquistarne un altro (magari in tessuto per staccare) e un grande mobile per la tv considerando che la parete è più di 4 mt. In entrata invece, che si apre subito a sinistra con il soggiorno, vorremmo restaurare un vecchio comò in radica da mettere sul muro a destra (lungo più di 5mt), mentre in fondo ci piacerebbe riutilizzare una vecchia scrivania con ripiano in pelle verde. La camera matrimoniale è color perla, moderna, lineare, con comodini sospesi e letto con testiera bassa in pelle bianca. La mia idea è di optare su un unica tonalità di colore su entrambi i piani, ma sono combattuta tra due idee che mi piacciono molto: o scegliere toni neutri come 9010, sabbia e tortora oppure stare su un grigio ghiaccio e alcune pareti rosse. Il rosso mi attrae particolarmente e lo userei nella parete del mobile tv in soggiorno, nella parete della credenza bianca vetrata in cucina e sulla testiera del letto. L’unico mio timore è che sarei costretta fare tutte le altre pareti di un colore molto molto chiaro per non appesantire e quindi il rosso potrebbe risultare un pugno in un occhio!!! Grazie infinite per la consulenza! Se potesse darmi anche qualche consiglio per fare un soggiorno un po’ meno “normale” gliene sarei molto molto grata! (sempre se la mia descrizione è sufficente…)

    • admin scrive:

      Cara Anna,
      ti consiglio il sabbia, che abbinato al rosso sta molto bene.
      Attenta solo alla tonalità di rosso perché già di per sé è un colore aggressivo, per cui se lo carichi troppo a lungo andare ti stuferà.
      Mantieniti su un tono non troppo saturo e vedrai che andrà tutto bene.
      Per entrare nel dettaglio avrei bisogno di vedere le fotografie dell’ambiente e analizzare il tutto con cura… fammi sapere se sei interessata ad approfondire, abbiamo una serie di “pacchetti consulenze” che potrebbero fare al caso tuo.
      Un caro saluto,
      Andrea

      • Anna scrive:

        Grazie infinite dei consigli, spero di poter fare quanto prima le foto così ve le mando. Quando avremo finito tutti i lavori e sarà il momento di decidere finalmente il colore delle pareti mi rifarò viva con le cartelle colore in mano! Intanto grazie ancora!

  102. Serena scrive:

    Ciao Andrea, ti contatto perché confido in un tuo consiglio sui colori e spero davvero tu possa aiutarmi: casa nuova, molto luminosa, nel nostro piccolo siamo riusciti a fare uno studio sul colore dell’arredamento e dei rivestimenti che mantenesse un’omogeneità (le tinte sono chiare, naturali, dal sabbia al grigio, con qualche complemento grigio scuro). Ora, mi è stato consigliato di scegliere tinte chiare per le pareti e soffitti rigorosamente bianchi con risvolto su parete. Ho una palette di colori NCS che mi manda in confusione. Sapresti consigliarmi una tonalità di sabbia o avorio chiaro che non “tiri” troppo al giallo né “raffreddi” troppo l’ambiente o tolga luminosità? L’altro mio dubbio riguarda la camera da letto: è proprio necessario valorizzare la testata del letto con una tinta più scura? a me non convince perché il soffitto è a spiovente, tu che ne pensi? Grazie mille, se vorrai rispondere al mio post te ne sarò grata. Ancora complimenti e a presto col tuo programma.. Serena

    • admin scrive:

      Cara Serena,
      ti consiglio due codici NCS di per sé molto simili ma anche differenti tra loro.
      Provali entrambi, aspetta qualche giorno, osservali e poi dimmi cosa ne pensi.
      il primo è S 1502 Y 50 R, il secondo S 1502 R.
      Per quanto riguarda la seconda domanda la risposta è semplice: NO, non sei obbligata a fare nulla. Se il tetto è spiovente lascia perdere, arricchisci piuttosto la stanza con dei bei quadri incorniciati e delle tende di qualità.
      Un caro saluto,
      Andrea

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*